F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Ferrari: provato da Leclerc il nuovo fondo per Silverstone

Nella prima sessione di prove libere la Scuderia ha introdotto un nuovo fondo sulla SF21 di Charles Leclerc: a metà del marciapiede sono comparsi tre deviatori di flusso sul bordo d'uscita laterale. Si tratta di una soluzione che farà parte del pacchetto di modifiche che verranno introdotte in occasione del GP di Gran Bretagna.

Ferrari: provato da Leclerc il nuovo fondo per Silverstone

Mattia Binotto l’aveva ammesso dopo il GP di Francia che la Ferrari è tutta concentrata sulla monoposto 2022, ma non per questo nei prossimi Gran Premi vedremo ancora qualche piccola novità frutto di uno sviluppo che era stato pensato prima che lo staff diretto da Enrico Cardile si orientasse esclusivamente sulla macchina del prossimo anno.

Non deve stupire, quindi, che ieri nella prima sessione di prove libere del GP di Stiria la Scuderia abbia introdotto sulla SF21 guidata da Charles Leclerc una modifica al fondo che è stata pensata non per il Red Bull Ring, quanto per il Gran Premio di Gran Bretagna in programma a Silverstone nel weekend del 18 luglio.

Non si tratta di un grande cambiamento, visto che nella porzione di marciapiede tagliato a L gli aerodinamici del Cavallino hanno introdotto tre deviatori di flusso che hanno il compito di orientare l’aria verso l’esterno della ruota posteriore, in modo da rendere più efficiente il fondo.

Dettaglio del fondo della Ferrari SF21 di Charles Leclerc con i tre deviatori di flusso aggiunti

Dettaglio del fondo della Ferrari SF21 di Charles Leclerc con i tre deviatori di flusso aggiunti

Photo by: Uncredited

Dettaglio del fondo standard della Ferrari SF21 di Carlos Sainz

Dettaglio del fondo standard della Ferrari SF21 di Carlos Sainz

Photo by: Uncredited

La soluzione, disponibile in un solo esemplare, è stata affidata a Charles Leclerc, mentre Carlos Sainz ha lavorato con la versione standard che sarà usata nel corso del fine settimana austriaco. La modifica, infatti, è stata un anticipo del piccolo pacchetto che vedremo a Silverstone, dove dovrebbero comparire le ultime novità applicate alla SF21.

L’immagine di Giorgio Piola ci mostra anche la strumentazione che è stata montata sul fondo laddove si apre la zona a Coca Cola: nove piccoli tubi di Pitot sono stati collocati in un’area importante per generare il carico del diffusore. In occasione dell’ottavo appuntamento del mondiale 2021 si sono visti scomparire i soliti rastrelli pieni di sensori, a dimostrazione che la fase sperimentale sulle monoposto di quest’anno è giunta praticamente al termine.

La Red Bull non ha indugiato a effettuare delle verifiche aerodinamiche con la vernice flo viz per comparare i dati del diffusore dotato della seghettatura sui Gurney flap con la versione che ha mostrato i denti di squalo solo nella parte più esterna nel posteriore del fondo.

condividi
commenti
Ghini: “La F1 deve restare il cuore della ricerca”

Articolo precedente

Ghini: “La F1 deve restare il cuore della ricerca”

Articolo successivo

GP Russia: addio Sochi, dal 2023 la F1 corre a Igora Drive

GP Russia: addio Sochi, dal 2023 la F1 corre a Igora Drive
Carica i commenti