Formula 1
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
51 giorni
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
58 giorni
02 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
72 giorni
G
GP della Cina
16 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
86 giorni
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
100 giorni
07 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
107 giorni
21 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
121 giorni
G
GP d'Azerbaijan
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
135 giorni
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
Prossimo evento tra
142 giorni
G
GP di Francia
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
156 giorni
02 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
163 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
177 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
Prossimo evento tra
191 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
219 giorni
03 set
-
06 set
Prossimo evento tra
226 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
Prossimo evento tra
240 giorni
24 set
-
27 set
Prossimo evento tra
247 giorni
G
GP del Giappone
08 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
261 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
275 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
282 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
296 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
310 giorni
F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Ferrari: lo scarico wastegate adesso ha le corna

condividi
commenti
Ferrari: lo scarico wastegate adesso ha le corna
Di:
Co-autore: Giorgio Piola
29 nov 2019, 09:27

La squadra del Cavallino ad Abu Dhabi ha portato una soluzione inedita dello scarico wastegate: il tubo unico si divide in due terminali che sono inclinati di 5 gradi per rispettare il regolamento al limite. Si tratta di un interessante esperimento in vista del 2020. Sarà copiato?

La Ferrari pensa al 2020. I motoristi del Cavallino cercano di sfruttare le pieghe del regolamento per sfruttare il ridotto soffiaggio degli scarichi della wastegate per ragioni aerodinamiche. Ad Abu Dhabi, infatti, sulla SF90 ha fatto la comparsa un terminale che si sdoppia, rinunciando alla precedente soluzione unica, che era diversa da quella di tutti gli altri che hanno sempre lavorato con due elementi separati.

Ferrari SF90 dettaglio posteriore dello scarico unico wastegate in versione tradizionale

Ferrari SF90 dettaglio posteriore dello scarico unico wastegate in versione tradizionale

Photo by: Giorgio Piola

In questo caso, invece, si assiste ad uno sdoppiamento dei tubi che vanno a dividersi fino a sfiorare i due piloni dell'ala posteriore, sopra allo scarico centrale che a sua volta è stato aggiornato per assicurare il massimo del soffiaggio e sfruttare il flusso caldo per velocizzare l'estrazione di aria dall'estrattore e aumentare l'efficienza del profilo inferiore del profilo principale.

Ferrari SF90, dettaglio dello scarico

Ferrari SF90, dettaglio dello scarico

Photo by: Giorgio Piola

I due mini scarichi sono anche inclinati di cinque gradi, il massimo concesso dalle norme. I terminali della wastegate lavorano quando il motore è in rilascio e si ottiene un passaggio di gas roventi nella fase in cui la Rossa è a bassa velocità, vale a dire quando è necessario avere il massimo carico aerodinamico nel retrotreno. Con le opportune mappature i motoristi sono in grado di "programmare" lo sfogo della wastegate onde accrescere l'effetto soffiante per quanto limitato.

Articolo successivo
LIVE F1, GP di Abu Dhabi: Libere 1

Articolo precedente

LIVE F1, GP di Abu Dhabi: Libere 1

Articolo successivo

McLaren: nel 2020 una livrea diversa grazie allo sponsor BAT

McLaren: nel 2020 una livrea diversa grazie allo sponsor BAT
Carica i commenti