Mercedes: nuovo comando del DRS sull'ala posteriore

Mercedes: nuovo comando del DRS sull'ala posteriore

Brawn ha spiegato che Rosberg è stato mandato in qualifica con le soluzioni vecchie, senza scarichi soffianti

La Mercedes sta lavorando per il 2013 e ha consapevolmente "sacrificato" Nico Rosberg: il giovane tedesco, infatti, è stato mandato in qualifica con la stessa configurazione che ha usato nelle prove libere, vale a dire con gli scarichi senza il soffiaggio Coanda che ha caratterizzato la F1 W03 negli ultimi Gran Premi. Se il passo gara di Nico non era lontano da quello mostrato da Michael Schumacher nelle libere, la prestazione sul giro ne ha risentito molto pesantemente, tanto che Rosberg è finito 17esimo in griglia di partenza, con Michael Schumacher quinto: la mancanza di carico posteriore non ha permesso a Rosberg di mandare in temperatura le gomme e così è rimasto fuori già in Q2. A spiegare le scelte è stato Ross Brawn, team principal Mercedes: l'ingegnere inglese ha ammesso che la squadra di Brackley sta lavorando al 2013 e ha voluto affidare le soluzioni sperimentali al pilota che rimarrà in squadra e non a quello che è in partenza. Entrambi i conduttori hanno usufruito di un nuovo comando del DRS sull'ala posteriore che è già finalizzato al sistema che la Casa della Stella a tre punte dovrebbe adottare il prossimo anno.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Nico Rosberg
Articolo di tipo Ultime notizie