F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Alpine: ecco l'ala posteriore a corda molto corta

La squadra di Estone ha portato a Monza la versione più scarica della A521 nel tentativo di ridurre il drag e aumentare le velocità massime: l'ala posteriore mostra un profilo principale a corda particolarmente corda con un disegno a cucchiaio.

Alpine: ecco l'ala posteriore a corda molto corta

L’Alpine dopo la vittoria di Esteban Ocon in Ungheria sta confermando un rendimento utile a conservare il quinto posto nel mondiale Costruttori nella battaglia con l’AlphaTauri che segue a soli 6 punti di distanza.

La squadra di Enstone non deve perdere un colpo, perché il bottino di Faenza è sostanzialmente costituito dai punti che vengono portati da Pierre Gasly, mentre l’Alpine può fare affidamento su due piloti capaci di raccogliere risultati interessanti.

A Monza la A521 si presenta nella veste aerodinamica da minimo carico: sullo stradale la downforce con meno dell’efficienza, per cui tutti i team hanno lavorato per ridurre al massimo la resistenza all’avanzamento nella speranza di incrementare le velocità massime.

L’immagine di Giorgio Piola ci mostra l’ala posteriore dell’Alpine colta dall’alto: è possibile osservare quanto sia corta la corda del profilo principale e quanto il flap mobile sia con poca incidenza. Non sarà sfuggito che il bordo d’entrata del main plane è rialzato per cui il profilo lavora solo alle velocità più basse, vale a dire nelle chicane, mentre il flusso tende a scavalcare il cucchiaio durante i rettilinei.

Per avere una buona percorrenza nei transitori, invece, le paratie laterali non sono piatte, come è solita fare la Red Bull: l’Alpine, infatti, ha mantenuto le frange verticali.

condividi
commenti
Leclerc: "Monza difficile per noi. Bello il format del weekend"
Articolo precedente

Leclerc: "Monza difficile per noi. Bello il format del weekend"

Articolo successivo

Alonso: "La Sprint Quali? La F1 decida cosa fare nel 2022"

Alonso: "La Sprint Quali? La F1 decida cosa fare nel 2022"
Carica i commenti