F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Alfa Romeo: l'opzione è di due ali anteriori diverse

La squadra di Hinwil a Baku offre due possibilità di scelta ai piloti per quanto riguarda l'ala anteriore: per la C41 ci sono due configurazioni diverse con tre oppure quattro flap. La soluzione con meno elementi è stata portata nel caso sia necessario trovare un bilanciamento con il posteriore scarico.

Alfa Romeo: l'opzione è di due ali anteriori diverse

L’Alfa Romeo non si vuole accontentare del punto portato a casa da Antonio Giovinazzi nel GP di Monaco, il primo della stagione 2021. La squadra di Hinwil ha l’ambizione di rimpinguare il bottino con la C41 e, nonostante il limitato budget a disposizione, riesce a introdurre delle novità quasi ad ogni gara.

A Baku lo staff diretto da Jan Monchaux proverà due diverse configurazioni di ala anteriore: a quella classica con quattro elementi, se ne aggiungerà una seconda con solo tre flap, ma con una corda leggermente maggiore.

L’obiettivo sulla pista azera è quello di cercare le velocità massime riducendo il drag, vale a dire la resistenza all’avanzamento e non ci dovremmo sorprendere se vedremo delle soluzioni che potrebbero essere adatte anche a Monza.

Nelle prove libere seguiremo quindi le monoposto di Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi per capire quale soluzione alla fine verrà scelta per il resto del weekend azero.

condividi
commenti
Ferrari cerca velocità con il flap con corda più corta
Articolo precedente

Ferrari cerca velocità con il flap con corda più corta

Articolo successivo

Piola: "La Red Bull a Baku punta sull'ala a cucchiaio"

Piola: "La Red Bull a Baku punta sull'ala a cucchiaio"
Carica i commenti