F1 | Sydney lancia l'idea di un GP nel porto in stile Monaco

La notizia doveva ancora restare segreta, ma il notiziario televisivo Seven Network di Sydney ha portato a galla il progetto che il ministro delle finanze dello stato del New South Wales sta elabotando: strappare il GP d'Australia a Melbourne a partitre dal 2026, costruendo un circuito cittadino nella zona portuale di Sidney, seguendo l'esempio di Monaco.

F1 | Sydney lancia l'idea di un GP nel porto in stile Monaco

L’idea è quella di realizzare una sorta di GP di Monaco in Australia, creando un circuito cittadino nell’area portuale di Sidney. Il notiziario televisivo Seven Network di Sydney ha riportato che il governo del New South Wales sta valutando l’opportunità di diventare la città australiana ospitante della gara di Formula 1.

Si starebbe scatenando, quindi, una battaglia con Melbourne per l’aggiudicazione del Gran Premio d'Australia, considerando che gli attuali organizzatori detengono i diritti della F1 fino al 2025.

Si parla, quindi, di un progetto che sarebbe finalizzato al 2026. Secondo le informazioni emerse "sono in corso trattative sensibili e di alto livello" per spostare il GP d'Australia nella capitale, poiché il governo del New South Wales sarebbe disposto a investire decine di milioni di dollari in grandi eventi per accelerare la ripresa dello stato dopo il COVID-19.

Sydney è stata una delle città più paralizzate dal virus, e la città – la più grande dell’Australia – è uscita da un lockdown solo nelle ultime settimane grazie all’incremento della copertura vaccinale. Si dice che a capo del progetto F1 ci sia Stuart Ayres, ministro delle finanze del NSW.

7News ha avuto la conferma da alcuni funzionari che i colloqui sono stati avviati, ma nessuno parlerà ufficialmente fino a quando non sarà stata valutata a fondo la fattibilità di un circuito cittadino, visto che l’esistente Sydney Motorsport Park che si trova nella parte occidentale della città non è stato preso in considerazione.

Non è nemmeno la prima volta che Sydney cerca di aggiudicarsi il GP: la volontà sarebbe di indebolire la pretesa di Melbourne di essere la capitale sportiva dell'Australia.

Sydney, in passato, ha ospitato l’esibizione di Mark Webber, il pilota australiano che ha guidato una Williams attraverso il Sydney Harbour Bridge nel 2005. Ora l’ambizione è di puntare a qualcosa di più prestigioso: il GP d’Australia. E a beneficiare del dualismo sarà Liberty che potrà aumentare il costo dei diritti lanciando un’asta fra le due città australiane…

condividi
commenti
Newey: le migliori cure dopo l'incidente grazie a Ecclestone
Articolo precedente

Newey: le migliori cure dopo l'incidente grazie a Ecclestone

Articolo successivo

Ferrari: Gualtieri conferma che il nuovo ibrido è ad alta tensione

Ferrari: Gualtieri conferma che il nuovo ibrido è ad alta tensione
Carica i commenti