Vettel: "Non siamo dove vorremmo essere"

Il quattro volte iridato sembrava avere aspettative migliori per la Red Bull a Suzuka

Vettel:

Da tempo in casa Red Bull sembrava esserci attesa per la tappa di Suzuka, una pista che sulla carta si riteneva potesse essere favorevole alla RB10. Oggi però le cose non sono andate esattamente così nella prima giornata di prove del Gp del Giappone, perché le Mercedes sono parse imprendibili, ma anche Valtteri Bottas sembra avere un passo migliore.

Una situazione che non ha reso particolarmente soddisfatto Sebastian Vettel: "Negli ultimi anni qui eravamo sempre in condizioni migliori al venerdì, ma sicuramente non siamo ancora dove vorremmo essere, sia a livello di bilanciamento che di prestazioni. Possiamo migliorare soprattutto per quanto riguarda gli short run, ma comunque dovremo anche vedere quali saranno le condizioni meteorologiche domani e domenica".

Durante le Libere 2 si è anche sentito un team radio in cui il tedesco si assincerava delle condizioni di Daniel Ricciardo dopo il suo incidente. Il quattro volte iridato ha quindi spiegato questo episodio: "Non sapevo cosa gli fosse successo. Ho visto che la vettura era contro le barriere, quindi ho chiesto per verificare. In quel punto qualche anno fa Timo Glock fece un brutto incidente e si fece anche male, quindi mi sembrava normale chiedere come stesse Daniel".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Sebastian Vettel
Articolo di tipo Ultime notizie