Caterham: Koba a Singapore e Caldarelli a Suzuka?

Caterham: Koba a Singapore e Caldarelli a Suzuka?

Il nome dell'italiano è la suggestione che arriva dal Giappone, ma anche lui ha problemi di Superlicenza

La giostra dei piloti potrebbe ancora continuare in casa Caterham. A Monza Roberto Merhi non è riuscito a completare i chilometri necessari a staccare la Superlicenza, quindi il principale indiziato per scendere in pista sul cittadino di Singapore è nuovamente Kamui Kobayashi. Anche perché esordire su un cittadino come quello di Marina Bay, per di più in notturna, non sarebbe facile per nessuno, quindi la squadra di Leafield potrebbe puntare ancora sull'esperto pilota giapponese.

La novità più interessante però riguarda le voci che arrivano proprio dal Giappone e che sono legate alla gara di Suzuka. Perché pare che in quell'occasione potrebbe anche essere un italiano a calarsi nell'abitacolo della CT05. Il nome che circola con insistenza è quello di Andrea Caldarelli, nome in grande ascesa in oriente, dove quest'anno sta facendo molto bene nel Super GT Giapponese, oltre ad essere una delle riserve della Toyota nel FIA WEC.

Pare che Andrea possa godere del supporto di diversi sponsor locali, ma per lui il problema è lo stesso di Merhi. Ha fatto dei test in Formula 1 in passato con la Toyota, ma non dispone della Superlicenza, quindi avrebbe bisogno di uno strappo alla regola per disputare il Gp. In alternativa però la Caterham potrebbe anche provare ad offrire agli sponsor un pacchetto che prevede l'utilizzo di Caldarelli nelle libere e poi quello di Kobayashi in gara ed anche questa potrebbe essere una soluzione gradita.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Kamui Kobayashi , Andrea Caldarelli
Articolo di tipo Ultime notizie