Formula 1
G
GP del Portogallo
02 mag
Gara in
21 giorni
09 mag
Prossimo evento tra
24 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
63 giorni
G
GP di Francia
27 giu
Gara in
77 giorni
04 lug
Prossimo evento tra
80 giorni
G
GP di Gran Bretagna
18 lug
Gara in
98 giorni
G
GP d'Ungheria
01 ago
Gara in
112 giorni
G
GP del Belgio
29 ago
Gara in
140 giorni
05 set
Gara in
147 giorni
12 set
Gara in
154 giorni
G
GP della Russia
26 set
Gara in
168 giorni
G
GP di Singapore
03 ott
Prossimo evento tra
171 giorni
G
GP del Giappone
10 ott
Gara in
182 giorni
G
GP degli Stati Uniti
24 ott
Race in
196 giorni
G
GP del Messico
31 ott
Gara in
203 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Gara in
245 giorni

F1 strategie: un solo pit stop, ma c'è l'incognita graining

La mancanza dei dati che solitamente si raccolgono nei long run durante le libere del venerdì, rendono le strategie del GP dell'Eifel molto complicate. Secondo la Pirelli la più veloce dovrebbe essere quella con un pit stop al 25esimo giro per passare dalle gomme Soft alle Medie. Ma c'è un rischio di graining per cui non sono da escludere le due soste passando dal 18esimo giro alle medie e poi tornare alle soft per il finale.

F1 strategie: un solo pit stop, ma c'è l'incognita graining

La Pirelli ha comunicato i risultati delle simulazioni sulle strategie di gara previste oggi nel Gran Premio dell’Eifel. L’indisponibilità dei dati che solitamente vengono rilevati nelle prove libere di venerdì aumentano gli interrogativi, soprattutto sul fronte del temuto ‘graining’, che rappresenta l’incognita maggiore in vista dei sessanta giri in programma oggi.

Le simulazioni indicano come la strategia più veloce quella ad una sosta, con un primo stint con gomme soft di 25 giri e il successivo passaggio alle medie per i restanti 35.

Qualora il graining dovesse confermarsi più aggressivo potrebbe diventare necessario anticipare la prima sosta (al giro 18) per affrontare un successivo stint con gomme medie di 22 giri e la parte finale di gara (19 giri) con un secondo set di soft.

In quest’ultimo caso tutti i piloti della top-10 dovranno affrontare lo stint finale con un set usato in qualifica, ma il minore carico di benzina dovrebbe rendere meno problematico riuscire a raggiungere la bandiera a scacchi.

Tutti i piloti dispongono di un set di hard e medie nuovi, mentre sul fronte soft solo i piloti che non hanno avuto accesso alla Q3 potranno contare su un set nuovo.

condividi
commenti
McLaren: ecco il barge board con le pinnette di squalo

Articolo precedente

McLaren: ecco il barge board con le pinnette di squalo

Articolo successivo

McLaren: Norris parte con il terzo motore Renault

McLaren: Norris parte con il terzo motore Renault
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP dell'Eifel
Sotto-evento Gara
Location Nürburgring
Autore Roberto Chinchero