F1, Stiria, Libere 3: Hamilton sfida Verstappen

La Mercedes reagisce nella terza sessione di prove libere del GP di Stiria: Hamilton risulta di due decimi più veloce di Verstappen che non ha potuto cercare la sua prestazione migliore con la Red Bull perché ha trovato traffico. Terzo è Bottas davanti a Perez, seguito dalle due AlphaTauri di Tsunoda e Gasly. Non brilla la Ferrari settima con Leclerc a queasi un secondo dalla vetta e13esima con Sainz.

F1, Stiria, Libere 3: Hamilton sfida Verstappen

Lewis Hamilton reagisce e porta la Mercedes davanti a tutti nella terza sessione di prove libre del GP di Stiria, il primo dei due che si disputano in Austria in una settimana. Lewis con la W12 è arrivato a 1'04"369 con le gomme soft, risultando luno dei tre piloti che hanno sfondato il muro dell'1'05" pur essendo la pista molto "green" a causa della pioggia della notte.

La Mercedes ha reagito su una pista che sulla carta dovrebbe adattarsi alla Red Bull: il campione del mondo ha lasciato il leader della classifica iridata a due decimi, ma Verstappen ha trovato il traffico di Gasly e Latifi nel giro buono e poi non ha più trovato il grip necessario per mettere la RB16B al comando.

La sfida è apertissima ed entusiasmante perché i piccoli dettagli possono fare la differenza. La novità rispetto a ieri è che nelle prime tre posizioni ci sono due frecce nere: Valtteri Bottas, infatti, si è portato al terzo posto davanti a Sergio Perez con l'altra RB16B. Il finlandese con 1'04"832 ha rifilato un paio di decimi al messiscano che non sembra troppo competitivo nel giro secco. Ricordiamo che Bottas dovrà scontare tre posizioni in griglia per il testacoda in pit lane di ieri.

La sorpresa della mattinata è Yuki Tsunoda quinto con la AlphaTauri: il giapponese si è portato a meno di un decimo dalla Red Bull, segno che il motore Honda in altura spinge sfruttando il turbo e l'ibrido. 

Pierre Gasly, che ieri non ha girato nella seconda sessione di prove libere per un problema alla MGU-K del motore 1, è sesto subito attaccato al compagno di squadra. Il francese ha dovuto sostituire il motore elettrico anche sul motore 2, utilizzando così il terzo e ultimo elemento concesso in una stagione senza penalità. Ed è un po' presto...

Dietro all'AlphaTauri che capeggia la classifica degli altri c'è Charles Leclerc che ha messo la Ferrari in settima piazza: la Rossa pare migliorata nel giro secco rispetto a ieri,  ma paga quasi un secondo dalla vetta, mentre Carlos Sainz soffre di più e non riesce ad anadare oltre il 13esimo posto.

La Rossa è incalzata dall'Alpine di Fernando Alonso ottimo ottavo, davanti alle due Aston Martin di Lance Stroll e Sebastian Vettel che chiudono la top 10.

In gran spolvere Antonio Giovinazzi 11esimo con l'Alfa Romeo: il pugliese è stato davanti a Carlos Sainz che si è visto cancellare la prestazione migliore.

Esteban Ocon è 12esimo e subisce la supremazia di Alonso in maniera piuttosto netta: aver rinnovato il contratto triennale non è stato positivo.

Bella la prestazione di George Russell capace di sistemare la Williams al 14esimo posto davanti a un rimessivo Kimi Raikkonen, mentre è stata particolarmente brillante la sessione di Mick Schumacher addirittura 16esimo con la Haas a 50 millesimi dall'Alfa di Iceman!

Male le McLaren (ma Norris sarebbe quarto se non si fosse visto togliere il suo miglior tempo): Daniel Ricciardo è 17esimo e l'inglese è 19esimo: fra le due papaya si è infilato Nicholas Latifi con la FW43B, mentre chiude la lista dei tempi Nikita Mazepin, autore di un testacoda alla curva 1.

Cla Pilota Telaio Giri Tempo Distacco Distacco km orari
1 Netherlands Max Verstappen
Red Bull 37 1'05.412 237.644
2 Australia Daniel Ricciardo
McLaren 35 1'05.748 0.336 0.336 236.430
3 France Esteban Ocon
Alpine 35 1'05.790 0.378 0.042 236.279
4 United Kingdom Lewis Carl Davidson Hamilton
Mercedes 35 1'05.796 0.384 0.006 236.257
5 Spain Fernando Alonso
Alpine 39 1'05.827 0.415 0.031 236.146
6 Germany Sebastian Vettel
Aston Martin 38 1'05.934 0.522 0.107 235.763
7 United Kingdom Lando Norris
McLaren 39 1'05.994 0.582 0.060 235.548
8 Canada Lance Stroll
Aston Martin 36 1'06.079 0.667 0.085 235.245
9 Mexico Sergio Pérez Mendoza
Red Bull 36 1'06.089 0.677 0.010 235.210
10 Italy Antonio Maria Giovinazzi
Alfa Romeo 37 1'06.145 0.733 0.056 235.010
11 Spain Carlos Sainz Vázquez de Castro
Ferrari 39 1'06.147 0.735 0.002 235.003
12 Finland Valtteri Bottas
Mercedes 32 1'06.251 0.839 0.104 234.634
13 Monaco Charles Leclerc
Ferrari 39 1'06.270 0.858 0.019 234.567
14 Finland Kimi-Matias Räikkönen
Alfa Romeo 41 1'06.297 0.885 0.027 234.472
15 Japan Yuki Tsunoda
AlphaTauri 39 1'06.451 1.039 0.154 233.928
16 United Kingdom George Russell
Williams 39 1'06.628 1.216 0.177 233.307
17 Germany Mick Schumacher
Haas 29 1'06.886 1.474 0.258 232.407
18 Russian Federation Nikita Mazepin
Haas 30 1'07.404 1.992 0.518 230.621
19 Canada Nicholas Latifi
Williams 32 1'07.669 2.257 0.265 229.718
condividi
commenti
Testacoda di Bottas causato da un esperimento: il via in seconda

Articolo precedente

Testacoda di Bottas causato da un esperimento: il via in seconda

Articolo successivo

Wolff vende alcune supercar della sua collezione

Wolff vende alcune supercar della sua collezione
Carica i commenti