Sport polish, nanotecnologia anti marbles

Sport polish, nanotecnologia anti marbles

La Nanoprom ha fornito due team a Interlagos con un prodotto anti adesivo molto innovativo

Si chiama Sport polish il prodotto della Nanoprom che è stato usato da due team di Formula 1 a Interlagos. L’ingegnosa società di Sassuolo che è venuta alla ribalta della cronaca per il Polysil, la pellicola di "vetro liquido" che permette di trattene il calore dei cerchi e restituirlo alle gomme migliorando il warm up del pneumatico, nel suo catalogo offre altre nanotecnologie molto interessanti che hanno attizzato la curiosità di due squadre del Circus. Le carrozzerie di quattro monoposto in Brasile sono state trattate con lo Sport polish, un prodotto anti adesivo che ha dato ottimi risultati per evitare che i marbles di gomma potessero occludere i soffiaggi nei flap dell’ala anteriore, assicurando inoltre un’efficace protezione da olio e insetti. Le squadre hanno potuto contare anche su altri due prodotti: EcoBio1000 e Nanopulitore 602. Il primo ha reso facile la pulizia dei residui di idrocarburi o altre impurità sulla carrozzerie. Si tratta di una soluzione che è stata pensata per gli aerei (è utilizzato dal nucleo elicotteristi di Torino e da due società all'interno dell'aeroporto di Linate). Il secondo, invece, ha la capacità di rimuovere i protettivi che rilasciano i prodotti Sport polish e EcoBio1000, oltre a rimuovere lo sporco in profondità, lasciando la superficie pronta alla verniciatura, senza ulteriori passaggi di detergenti e sgrassanti. I tecnici di Nanoprom assicurano che rispetto ai normali prodotti siliconici, o con nafte al loro interno, si possono ottenere risultati sorprendenti con Sport polish dal momento la riduzione dell’adesione dello sporco è dell’80 per cento rispetto alle soluzioni più tradizionali. Non solo, ma gli altri prodotti presenti sul mercato hanno l’esigenza di essere trattati prima di ogni sessione in pista, mentre lo Sport polish ha necessitato di un solo intervento prima delle prove libere del venerdì e si è rivelato sufficiente per tutto il week end brasiliano. Resta solo un dubbio: quali sono state le squadre che hanno beneficiato delle nanotecnologie? Per ora i nomi restano top secret…

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie