Vettel non vuole ancora iniziare a fare calcoli

Vettel non vuole ancora iniziare a fare calcoli

"Non sto pensando al campionato, per ora mi godo solo i singoli momenti belli" ha detto

Era davvero tanto tempo che in Formula 1 non si vedeva un dominio come quello che Sebastian Vettel ha imposto a tutta la concorrenza nel Gp di Singapore. A tratti il pilota della Red Bull ha girato anche 2" al giro più veloce rispetto a tutta la concorrenza ed è andato a conquistare il suo settimo successo stagionale con tanto di Grand Chelem. Una vittoria che ha quasi il sapore del suo quarto titolo iridato consecutivo. Le uniche difficoltà di oggi sono state una partenza non troppo brillante e l'ingresso della safety car che ha azzerato il suo vantaggio. Situazioni che però non gli hanno impedito di andare a riprendersi le redini della corsa in maniera imperiosa. "La partenza è stata un po' difficile, perchè Rosberg è scattato molto bene, ma sono riuscito a prendere l'interno alla prima curva ed è stato fondamentale per mantenere la posizione. Poi ho trovato subito un bel passo ed ho gestito bene la corsa nel primo stint. L'ingresso della safety car ha reso le cose un po' più difficili, ma al restart ho iniziato a girare con tempi davvero incredibili e questo significa che tutta la squadra ha lavorato davvero alla grande" ha detto il pilota della Red Bull sul podio di Marina Bay. Con tanto margine, era importante non commettere errori banali: "Quando si affronta una gara così lunga non bisogna mai perdere la concentrazione, anche quando gli avversari non sono troppo vicini, perchè ci vuole un attimo a fare un errore e a vanificare tutto. Nell'ultimo stint poi avevo un treno di gomme supersoft nuove e sono riuscito a controllare bene la situazione fino alla bandiera a scacchi". Anche perchè parliamo di una gara fisicamente massacrante: "Dal punto di vista fisico è stata una gara molto dura per tutti, anche per il grande caldo, ma sapevamo che sarebbe stata una delle sfide più toste dell'anno. Quando le cose sono così, attraversare il traguardo e vincere la gara è ancora più bello". Ora i punti di vantaggio su Fernando Alonso, oggi secondo, sono ben 60. Seb però non vuole ancora cominciare a fare calcoli: "Ad essere onesti non sto ancora pensando troppo al campionato, anche se le cose stanno andando molto bene. Io mi sto apprezzando i singoli momenti, come quelli di oggi o quelli di ieri. Mi piace guidare, la macchina è fantastica in questo momento, ma non è un caso, è perchè ci sono tante persone che lavorano per renderlo possibile ed è bellissimo vincere anche per loro".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Sebastian Vettel
Articolo di tipo Ultime notizie