Magnussen curato per delle leggere ustioni a fine gara

Magnussen curato per delle leggere ustioni a fine gara

Nell'abitacolo della sua McLaren MP4-29 si era creata una temperatura altissima che lo ha bruciato

Durante i giri di safety car del Gp di Singapore le telecamere hanno indugiato spesso sul camera car di Kevin Magnussen, perché il danese sporgeva le mani fuori dell'abitacolo della sua McLaren MP4-29. Il tutto per provare ad indirizzare un po' d'aria all'interno del cockpit, che era diventato davvero incandescente.

Al punto che dopo la corsa il figlio d'arte danese è stato costretto a recarsi al centro medico per farsi curare delle leggere ustioni rimediate con tutto quel caldo che si era creato nella monoposto. In queste condizioni, dunque, il decimo posto ed il punto guadagnato sono davvero degni di nota.

"E' stata davvero molto dura, ma almeno abbiamo fatto un punto. Non so se si è rotto qualcosa, ma il mio sedile era diventato caldissimo. Dobbiamo capire cosa è successo, anche perché non potevo nemmeno bere: l'acqua era diventata rovente. E' stato il punto più duro da guadagnare della mia carriera, ma è meglio che niente" ha detto Kevin.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Kevin Magnussen
Articolo di tipo Ultime notizie