Alonso: "Vettel e la Red Bull sono stati troppo veloci"

Fernando però è fiero della sua partenza, ma anche della strategia alternativa che l'ha portato secondo

Alonso:
Fernando Alonso è riuscito a tirare fuori il massimo dalla sua Ferrari anche a Singapore, ma questo non è bastato per impedire che Sebastian Vettel andasse a conquistare la terza vittoria consecutiva proprio davanti a lui. Lo spagnolo ha sfruttato al meglio la partenza ed una strategia alternativa per portare la sua F138 dal settimo posto in griglia al secondo posto finale, ma ora il campionato è sempre più in salita perchè i punti da recuperare sul rivale della Red Bull sono 60. "Sono riuscito a fare una partenza fantastica. Sapevamo di non avere il passo per vincere e che quindi ci saremmo dovuti inventare qualcosa per risalire e la prima occasione buona era al via. Poi abbiamo scelto una strategia differente rispetto agli altri e alla fine ci ha ripagato con un secondo posto che vale un po' come una vittoria per noi" ha raccontato Fernando, rispondendo sul podio alle domande di Martin Brundle. Anticipare la sosta in occasione della safety car è stato un azzardo, che però ha dato i suoi dividendi. Del resto, Alonso ha ribadito di non avere più nulla da perdere: "E' stata una mossa un po' rischiosa, ma ormai siamo in una condizione in cui non abbiamo più niente da perdere, quindi finire secondi o quinti non fa una grande differenza. Ho provato a spingere, badando però anche a prendermi cura anche delle gomme". Infine, il ferrarista non ha potuto fare altro che ammettere lo strapotere di Vettel e della Red Bull: "Loro sono stati troppo veloci per tutto il weekend rispetto a noi, ma la prossima volta proveremo a fare meglio e a dargli fastidio".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Fernando Alonso
Articolo di tipo Ultime notizie