Horner: “Mi piace molto il FanBoost della Formula E...”

Horner: “Mi piace molto il FanBoost della Formula E...”

Pur se critico della serie “full electric”, paragonata alla... GP3, il boss Red Bull apprezza l'interazione coi tifosi

La Formula E è una minaccia più grande per la... GP3 Series che per la Formula 1, secondo Christian Horner, il team principal della scuderia Red Bull Racing, che ne ha parlato a Silverstone. Il manager ed ex pilota inglese ha inteso rispondere a muso duro al magnate titolare della Virgin Racing nella serie “full electric”, Richard Branson, che durante il fine settinana dei due ePrix di Londra aveva preconizzato un sorpasso del campionato a emissioni zero sul Circus “entro quattro o cinque anni”.

Richard Branson possiede una scuderia di Formula E, fresca di accordo con la Automobiles DS del gruppo Citroën in vista della liberalizzazione dei powertrain che avverrà a partire dalla stagione 2015-2016, ma in passato fu coinvolto in Formula 1 prima come sponsor della Brawn GP, poi come comproprietario della Virgin Racing, équipe ora trasformatasi nella Manor Motorsport.

"Ho visto la gara di Formula E di domenica a Londra e sembra più un concorrente per la... GP3 che per la Formula 1", ha detto. "È posizionata in maniera completamente diversa dai Gran Premi, ragion per cui non comprendo la ragione di certi assurdi confronti. Le vetture sono e sembrano sensibilmente più lente...”.

Ma Christian Horner ha anche dubbi sulla stessa efficacia mediatica della categoria “full electric”: "Il fatto che le squadre debbano cambiare macchina a metà gara non sono sicuro che veicoli un grande messaggio sui vantaggi della mobilità sostenibile, se così facendo si ricorda al pubblico che non si può arrivare alla fine di una corsa senza dover salire su un'altra auto a metà delle operazioni… (questo aspetto è l'elemento principale che finora ha tenuto lontana la BMW Motorsport da una partecipazione diretta agli ePrix, sponsorizzazione a parte, ndr)”.

"Naturalmente, non vorrei che prendeste le mie parole come un attacco gratuito alla Formula E. Credo che abbiano fatto molto bene finora se sono stati capaci di arrivare dove sono, ma non la si può certo paragonare negli stessi ragionamenti alla Formula 1..."

Il team principal della Red Bull Racing è stato invece più positivo sul sistema del FanBoost introdotto nel motorsport proprio dalla Formula E, in base al quale i fan possono votare i propri piloti da quindici giorni prima sino al semaforo verde di un ePrix, garantendo ai tre concorrenti più gettonati 30 kW o 40 cavalli di overboost in più da utilizzare in gara per cinque secondi, con esclusione del primo giro.

"È stata l'unica cosa che mi è veramente piaciuta", ha confermato Christian Horner. "L'interazione con i tifosi è stata qualcosa di fantastico. Il fatto che i fan possano votare il loro driver preferito per dargli un FanBoost, e quindi un oggettivo vantaggio in pista, a mio avviso è qualcosa di molto produttivo".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Gran Premio di Gran Bretagna
Circuito Silverstone
Articolo di tipo Ultime notizie