F1: si spostano in Bahrain i test pre-campionato

Il possibile rinvio del Gran Premio d’Australia ambia i piani logistici della Formula 1. Le tre giornate di test di preparazione al Mondiale 2021, programmate sul circuito di Barcellona, dovrebbero essere spostate sul tracciato di Al Sakhir dal 12 al 14 marzo.

F1: si spostano in Bahrain i test pre-campionato

Manca l’annuncio ufficiale, ma ormai tra gli addetti ai lavori di Formula 1 si dà per scontato che la partenza del Mondiale 2021 non avverrà a Melbourne il prossimo 21 marzo, bensì la settimana successiva in Bahrain.

La doppia gara disputata tra novembre e dicembre sul circuito di Al Sakhir ha confermato l’efficienza delle misure anti-covid adottate dal governo bahrenita, rendendolo uno dei pochi contesti extra-europei che al momento offre le opportune garanzie per disputare un Gran Premio di Formula 1.

Il rinvio della trasferta australiana (la gara di Melbourne verrà al momento posticipata e non cancellata) agevolerà molto il via del Mondiale sul fronte logistico, ed è così riaffiorato il piano di svolgere in Bahrain i test pre-campionato, come ipotizzato lo scorso mese di novembre.

Un’idea che fu bocciata proprio per esigenze logistiche, poiché le squadre evidenziarono la necessità di tornare in sede prima della partenza per Melbourne.

Cancellata la trasferta australiana, è stata posta nuovamente all’attenzione dei team la proposta di disputare i test sul circuito di Al Sakhir (al momento ancora programmati sul circuito di Barcellona dal 2 al 4 marzo) e questa volta i pareri sono stati positivi.

Secondo quanto appreso da Motorsport.com, è stata anche definita la data delle prove (dal 12 al 14 marzo), che seguiranno quelle previste dalla Formula 2 sulla stessa pista, in programma dal 9 all’11.

Per le squadre ci sarà una settimana in più di tempo per completare il lavoro in vista del primo test stagionale (una notizia sempre molto gradita dai team) ed il personale presente alle prove non sarà costretto a rientrare in sede al termine delle prove, provvedendo in pista alla revisione della monoposto in attesa dell’arrivo della seconda vettura in vista del weekend di gara.

Tra i punti a favore dello spostamento dei test da Barcellona ad Al Sakhir c’è anche l’aspetto climatico. Per quanto in Europa il circuito di Montmelò sia tra le sedi ideali per dei test invernali, il Bahrain offre garanzie decisamente migliori, senza rischi legati a pioggia e temperature rigide, una variabile temuta dai team considerando i soli tre giorni a disposizione per completare il lavoro di preparazione in pista.

condividi
commenti
F1: i premi tagliati costano ai team piccoli senza bonus
Articolo precedente

F1: i premi tagliati costano ai team piccoli senza bonus

Articolo successivo

F1: Lando Norris è risultato positivo al COVID-19

F1: Lando Norris è risultato positivo al COVID-19
Carica i commenti