Si discutono i cambiamenti delle qualifiche nella Q3

Si discutono i cambiamenti delle qualifiche nella Q3

La FIA con i team vuole evitare che ci siano piloti che saltano l'ultimo turno per risparmiare le gomme

Cambiano le qualifiche della Formula 1? Lo sapremo il 21 febbraio quando FIA e i team si riuniranno nel corso dei test in Bahrein per discutere alcune modifiche. Toccherà ai team manager sviluppare delle proposte per fare in modo che i piloti girino anche in Q3 senza temere di pregiudicare le proprie possibilità in gara. Negli ultimi anni, infatti, abbiamo assistito ai casi in cui delle macchine rinunciavano alla terza sessione di qualifica anche se erano entrati nella top ten con la dichiarata intenzione di scegliere liberamente la gomma con cui partire in gara. Stando alle voci ci sarebbe una proposta per imporre al via della gara gli pneumatici usati nella Q2 qualora qualcuno dovesse saltare la Q3, altrimenti c'è l'idea di assegnare un set di gomme in più solo per la terza sessione, che consentirebbe ai piloti di tirare al massimo perché quel set andrebbe poi restituito alla Pirelli. Non è esclusa la possibilità di allungare la Q3 per permettere ai piloti di completare almeno due giri lanciati intervallati da un poit stop. Le soluzioni dovranno essere votate unanimamente dai team prima di essere ratificate dalla Commissione F.1 e poi dal Consiglio Mondiale in tempo per il Gp d'Australia. Ma non sarebbe più semplice lasciare la libertà nell'uso di treni di gomme? Non si può aggiungere le complicazioni alle complicazioni...
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie