Shanghai, Libere 2: Schumi svetta sulla Mercedes

Shanghai, Libere 2: Schumi svetta sulla Mercedes

Il tedesco precede Hamilton (McLaren) e Vettel (Red Bull). Male la Ferrari con Alonso solo 10.

Il secondo turno di prove libere porta alla ribalta Michael Schumacher con la Mercedes che sale in cattedra con il tempo di 1'35"973. Il tedesco ha potuto sfruttare sui lunghi rettilinei di Shanghai il sistema DRS abbinato al contestato F-duct anteriore. Il sette volte campione del mondo precede Lewis Hamilton con la McLaren Mp4-27 distaccata di un paio di decimi (1'36"145) e il campione del mondo in carica Sebastian Vettel terzo con la Red Bull RB8 in 1'36"160 dotata degli scarichi più tradizionali che soffiano al centro e non al piede della ruota. Con la soluzione più estrema Mark Webber si è classificato quarto, ma a tre decimi dal compagno di squadra, segno che la versione meno spinta al momento è la più efficace. Da segnalare che, mentre la Mercedes e la McLaren riescono a fare il tempo nel primo giro lanciato, la Red Bull Racing deve fare ricorso a tre tornate per spiccare la migliore prestazione segno che la RB8 non ha ancora un buon sfruttamento delle gomme Pirelli. Nella lista dei tempi seguono Nico Rosberg con la seconda Mercedes e Jenson Button con l'altra Mclaren, seguiti dall'ottimo Kamui Kobayashi con la prima delle Sauber. Deludente la prestazione della Ferrari che chiude ala decimo posto con Fernando Alonso a 1"3 da Schumacher (mezzo secondo in più delle previsioni di Nick Fry!): lo spagnolo non è contento della monoposto e ha lavorato su altezze e barre per cercare di trovare un assetto più bilanciato alla F2012. Prosegue la crisi nera di Felipe Massa relegato al 17. posto ad un secondo dal suo compagno di squadra: il brasiliano non è sereno e guida male con frequenti bloccaggi delle ruote in frenata. Meglio delle Ferrari le due Force India con Di resta davanti a Hulkenberg. Sotto le attese le Lotus con Raikkonen 13. e Grosjean 15.: la E20 ha problemi di adattamento alla pista cinese. Numerosi i testacoda e le innocute uscite di strada: da segnalare il dritto di Timo Glock in fondo al rettilineo principale pare per la perdita dell'ala anteriore in frenata. Il tedesco ha percorso tutta la via di fuga ed è andato ad urtare lateralmente le barriere, facedosi leggermente male ad una mano. FORMULA 1, Shanghai, 13/04/2012 Seconda sessione di prove libere 1. Michael Schumacher - Mercedes - 1'35"973 32 2. Lewis Hamilton - McLaren-Mercedes - 1'36"145 29 3. Sebastian Vettel - Red Bull-Renault – 1'36”160 26 4. Mark Webber - Red Bull-Renault - 1'36”433 23 5. Nico Rosberg - Mercedes - 1'36"617 30 6. Jenson Button - McLaren-Mercedes - 1'36”711 27 7. Kamui Kobayashi - Sauber-Ferrari - 1'36”956 28 8. Paul Di Resta - Force India-Mercedes - 1'36”966 30 9. Nico Hulkenberg - Force India-Mercedes - 1'37”191 30 10. Fernando Alonso - Ferrari - 1'37”316 32 11. Sergio Perez - Sauber-Ferrari - 1'37”417 2 12. Daniel Ricciardo - Toro Rosso-Ferrari - 1'37”616 33 13. Kimi Raikkonen - Lotus-Renault - 1'37”836 30 14. Jean-Eric Vergne - Toro Rosso-Ferrari - 1'37”930 31 15. Romain Grosjean - Lotus-Renault - 1'37”972 25 16. Pastor Maldonado - Williams-Renault - 1'38”176 34 17. Felipe Massa - Ferrari - 1'38”293 30 18. Bruno Senna - Williams-Renault - 1'38”783 37 19. Heikki Kovalainen - Caterham-Renault - 1'38”990 36 20. Vitaly Petrov - Caterham-Renault - 1'39”346 19 21. Timo Glock - Marussia-Cosworth - 1'39”651 15 22. Pedro de la Rosa - HRT-Cosworth - 1'40”343 24 23. Charles Pic - Marussia-Cosworth - 1'40”753 30 24. Narain Karthikeyan - HRT-Coswort - 1'41”125 26

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie