Rosberg: "L'obiettivo resta rimanere davanti a Lewis"

L'unica consolazione di Nico è essere ancora in testa al Mondiale. Brivido per la toccata con Bottas

Rosberg:
Spesso quando sono due compagni di squadra a contendersi un Mondiale, ad un certo punto subentra un po' di nervosismo. Rispetto agli abbracci del Bahrein, oggi Nico Rosberg ha mostrato un bel muso lungo dopo aver subito la terza sconfitta di fila da Lewis Hamilton. La sua gara è stata un po' travagliata a Shanghai, con un contatto con Valtteri Bottas alla prima curva e la telemetrica della W05 che è andata offline quasi subito. Alla fine però il tedesco ha rimontato fino al secondo posto, mantenendo 4 punti di vantaggio sul compagno. E questa è l'unica consolazione del weekend. Quando Martin Brundle sul podio gli ha detto sei "ancora" davanti, Nico però non ha gradito: "Non mi piace sottolineare questo ancora, perchè il mio obiettivo è di rimanere davanti a Lewis nel Mondiale. Questo comunque è un aspetto positivo in un weekend in cui diverse cose non sono andate nel modo migliore. Anche in gara ho perso subito la telemetria, quindi non c'era comunicazione tra la vettura ed i box, quindi alla luce di questo sono molto contento di questo secondo posto, anche se spero che a Barcellona le cose possano andare meglio" ha detto il figlio d'arte. E sul contatto con Bottas ha aggiunto: "Eravamo tutti molto vicini, c'erano macchine dappertutto e quindi io e Valtteri ci siamo toccati, ma fortunatamente la macchina ha retto bene. Poi ho dovuto rimontare diverse posizioni, ma non è stato troppo complicato, perchè è veramente un piacere guidare questa macchina, che è incredibile e davvero veloce".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Nico Rosberg
Articolo di tipo Ultime notizie