Perez: "Ritorna un binomio nel cuore di tanti"

Il messicano è convinto che la McLaren e la Honda possano far rivivere il mito degli anni '80 e '90

Perez:
Lui era appena un bambino quando il primo ciclo McLaren-Honda si avviava verso la sua conclusione, ma Sergio Perez ha sentito parlare di quel ciclo come di un qualcosa di epico. E' normale quindi che il pilota messicano sia molto eccitato all'idea di fare parte della riunione di questi due marchi storici nel Circus, che avverrà nel 2015, quando la Casa giapponese fornirà i suoi motori V6 turbo alla squadra di Woking. "Io sono nato nel 1990, l'anno in cui Ayrton Senna ha vinto il suo secondo dei suoi tre titoli mondiali con la McLaren-Honda, quindi sono cresciuto sapendo che gli appassionati di motorsport di tutto il mondo si portano ancora questa epoca nel cuore" ha detto Perez. "Ayrton è uno dei miei eroi ed è così per tantissime persone che vivono in America centale o in Sudamerica. L'annuncio di oggi quindi riaccenderà i ricordi di quei fantastici successi, ma prenderà vita anche una nuova era che potrebbe essere ancora più entusiasmante". "La Honda è uno dei più importanti costruttori di motori che abbiano corso in Formula 1. Ha vinto tantissimo nel motorsport, ad ogni livello, e credo che questo fosse proprio il momento ideale per il suo ritorno". "Ma bisogna andare anche oltre: quello tra la McLaren e la Honda è stato uno dei sodalizi più vincenti nella storia del motorsport e infatti tutti in Formula 1 hanno un grande rispetto per quel ciclo. Per questo da ambo le parti c'è grande determinazione in vista di questa seconda volta" ha concluso.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento conferenza stampa Formula 1 della Honda
Articolo di tipo Ultime notizie