Domenicali: "E' il massimo che potevamo fare oggi"

Il team principal però ribadisce che in Ferrari sanno quali sono gli aspetti da migliorare della F14 T

Domenicali:
La delusione era piuttosto evidente sul volto di Stefano Domenicali quando si è presentato ai microfoni di Sky al termine del Gp della Malesia: sicuramente il team principal del Cavallino avrebbe sperato in un risultato migliore del quarto posto artigliato a Sepang da Fernando Alonso, per di più a ben 35" di distacco dal vincitore Lewis Hamilton. La sua disamina della prova delle Rosse però è partita da quella di Kimi Raikkonen e dal contatto con Kevin Magnussen che l'ha rovinata fin dalle primissime fasi con una foratura: "E' chiaro che la gara di Kimi è stata rovinata da subito dal contatto con Magnussen, perchè poi da dietro si fa sempre fatica a gestire laa corsa. Devo dire però che non era neanche particolarmente soddisfatto del comportamento della vettura. La sua è stata una domenica difficile". Il risultato di Alonso invece esprime l'attuale potenziale della F14 T: "Questa gara ci ha dato un'idea del passo di gara delle Mercedes, che credo abbiano gestito dall'inizio fino alla fine. Noi abbiamo cercato di gestire la macchina al meglio, perchè dobbiamo ancora metterla a posto. Il risultato di oggi credo che sia il massimo che potevamo fare, anche se è chiaro che non siamo soddisfatti". Ora quindi bisogna rimboccarsi le mani per risalire la china: "Fernando è terzo nel Mondiale e questo ci deve essere di stimolo per mantenere alta la concentrazione sui temi che sappiamo di dover migliorare su questa macchina. Ora poche parole, dobbiamo iniziare a fare dei fatti".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Kimi Raikkonen , Fernando Alonso
Articolo di tipo Ultime notizie