Brawn: "Schumi è il più grande pilota del secolo"

In casa Mercedes è l'ora dei saluti con il 7 volte campione del mondo, che ha annunciato il ritiro

Brawn:
L'annuncio del ritiro di Michael Schumacher a fine stagione non poteva non provocare una reazione all'interno del box della Mercedes. Come era ampiamente immaginabile, la più sentita è senza ombra di dubbio quella di Ross Brawn, compagno di tanti successi, ma anche colui che lo ha convinto a tornare in sella a distanza di tre anni dal primo ritiro, avvenuto al termine dell'avventura ferrarista. Il team principal della squadra di Brackley ha esternato un concetto semplice, definendolo il più grande di questo secolo: "Penso che stiamo parlando del più grande pilota di questo secolo. Ed è stato veramente un privilegio poter lavorare con lui fin dall'inizio della sua carriera. Insieme abbiamo passato momenti belli e momenti difficili, conquistando tanti successi". Poi ha voluto parlare anche del contributo dato al team, magari non troppo visibile dall'esterno, ma importante: "Anche se molte persone non se ne possono rendere conto da fuori, Michael ha dato sicuramente un grande contributo alla nostra squadra anche in questa sua seconda avventura in Formula 1. Non abbiamo raggiunto i risultati sperati e questo è stato frustrante, ma penso che quello che faremo in futuro sarà anche merito suo". Al saluto di Brawn, si è aggiunto poi anche quello di Norbert Haug, grande capo di Mercedes Motorsport, che ha avuto l'onore di seguire Schumi fin dai primi passi da professionista, quando difendeva i colori della Casa tedesca nel Mondiale Sport Prototipi. "Voglio ringraziare Michael per tutto quello che ha fatto per noi. Ci conosciamo davvero da tantissimi anni, perchè la sua carriera da professionista è iniziata con il nostro junior team nel Gruppo C e poi, come ha detto Ross, è diventato il pilota più vincente di tutti i tempi. Siamo stati anche grandi avversari, ma abbiamo sempre avuto il sogno di tornare a lavorare insieme e questo è diventato realtà quando Ross è riuscito a convincerlo a tornare con la Mercedes per costruire qualcosa di importante. Purtroppo non abbiamo raggiunto gli obiettivi che ci eravamo prefissati, ma non posso non rigraziare Michael da parte di Mercedes-Benz e di Daimler per il suo grande lavoro" ha detto Haug.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Michael Schumacher
Articolo di tipo Ultime notizie