Horner: "In Australia potrebbe ritirarsi mezza griglia"

Il team principal della Red Bull è convinto che l'affidabilità sarà uno dei punti chiave dei primi Gp del 2014

Horner:
Dopo tante stagioni all'insegna dell'affidabilità, l'inizio della stagione potrebbe riportare la Formula 1 indietro di tanti anni, con tanti ritiri. O almeno questo è il pensiero del team principal della Red Bull, Christian Horner. Con un cambiamento regolamentare davvero radicale, che prevede il ritorno dei motori turbo, ma soprattutto un'integrazione sempre maggiore tra tutte le componenti della monoposto, e pochissimi test a disposizione, il grande boss della squadra quattro volte campione del mondo sembra convinto che nelle prime gare ne vedremo delle belle. "Penso che potremo vedere una percentuale molto alta di ritiri, forse il 50% della griglia nella prima gara. Il consumo del carburante è una sfida quest'anno, perchè siamo limitati ad iniziare la gara solo con 100 kg, ma credo che nelle prime gare avranno un ruolo chiave i problemi di affidabilità. Senza dimenticare che abbiamo a disposizione solo cinque motori per l'intero campionato" ha detto Horner a Bloomberg TV. Ma non è tutto, perchè secondo Horner queste nuove regole finiranno per aumentare la differenza tra i top team e le squadre minori: "Per le squadre della parte posteriore della griglia si tratta di una sfida enorme, che richiederà costi importanti. Per questo credo che la differenza tra le squadre sarà maggiore. Ogni volta che si azzera, le squadre che hanno più possibilità di investimento e più risorse riescono sempre a realizzare un prodotto più avanzato".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie