Horner: "Il caldo di Sepang rimetterà le cose a posto"

Il team principal della Red Bull è convinto che in Malesia la RB9 gestirà meglio anche le gomme

Horner:
Nel Gp d'Australia la Red Bull ha ottenuto un risultato leggermente al di sotto delle aspettative, ma nel box di Milton Keynes sono piuttosto convinti di potersi riscattere a Sepang. A mancare a Melbourne, infatti, non è stata la prestazione della RB9, quanto la capacità di far funzionare bene le gomme con delle temperature più basse rispetto alle attese. E' stato il team principal Christian Horner a spiegarlo piuttosto chiaramente: "La temperatura molto più bassa del previsto ha rovinato i piani. Faceva freddo persino al muretto dei box! Malgrado ciò io sono globalmente contento del risultato. Abbiamo dominato la lotta per la pole e abbiamo mostrato di avere una macchina veloce. La Lotus ha sofferto un po’ più in qualifica e poi in gara è volata. Noi non avremmo potuto fare due sole soste, questo è evidente" ha detto in un'intervista concessa alla Gazzetta dello Sport. Horner però è molto convinto che con le temperature alte della Malesia la musica potrà cambiare questo fine settimana: "Quello che, nell’ordine, serve in Formula 1 è: 1) avere una macchina veloce; 2) far funzionare bene le gomme. Noi per ora abbiamo ottenuto soltanto il primo obbiettivo, ma la pista di Sepang, molto più calda, può riportare le cose a posto, con una quindicina di gradi in più e un tracciato che è più aggressivo sugli pneumatici. Melbourne ci ha insegnato tante cose, le metteremo a frutto subito" ha concluso.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie