Alonso: "Ferrari? Progressi sì, ma non penso bastino"

Per lo spagnolo la Rossa non è pronta per battere con regolarità la Mercedes. Rosberg pare più preoccupato

Alonso:

Dopo la vittoria di Sepang di Sebastian Vettel, arrivata dopo appena due gare con la Ferrari, anche Lewis Hamilton è arrivato a domandarsi cosa starà pensando Fernando Alonso, che ha lasciato Maranello per imbarcarsi nella nuova avventura con la McLaren-Honda, che per ora arranca nelle posizioni di rincalzo.

Parlando con El Mundo Deportivo, il diretto interessato non è parso particolarmente preoccupato, ribadendo che secondo lui la Mercedes continuerà a dominare la scena anche nel 2015: "La Ferrari ha fatto dei progressi? Si. Ma basteranno per battere la Mercedes regolamente? Non penso".

Insomma, nonostante un avvio tutt'altro che idilliaco per la sua avventura a Woking, peggiorato dal misterioso incidente di Barcellona che gli ha impedito di correre a Melbourne, lo spagnolo per ora non vuole rinnegare la scelta di abbandonare il Cavallino dopo cinque anni.

Di contro, c'è anche chi comincia ad avere un po' di paura dell'accoppiata formata da Vettel e dalla SF15-T. Si tratta di Nico Rosberg: "Il ritmo di Vettel era abbastanza impressionante e totalmente inaspettato. Riguardo a noi, voglio capire perché abbiamo avuto così tanti problemi con le gomme" ha detto alla Bild.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Fernando Alonso , Nico Rosberg , Sebastian Vettel
Articolo di tipo Ultime notizie