Vettel: "Ci sono ancora 18 gare"

Nonostante la partenza in sordina, il pilota della Red Bull è convinto di potersi confermare campione

Vettel:
Dopo un 2011 passato a dominare, per Sebastian Vettel non deve essere stato facile sbattere la testa in un inizio di 2012 decisamente poco esaltante. In Australia dopo una qualifica così così è riuscito a sfoderare una bella rimonta fino al secondo posto, ma in Malesia si è dovuto accontentare dell'11esimo posto. Un risultato maturato anche a causa del tanto discusso incidente con Narain Karthikeyan nelle fasi finali della corsa. Lo stesso due volte campione del mondo, dunque, ha ammesso di aver vissuto giornate migliori tramite il suo blog sul sito ufficiale della Red Bull: "Ammetto che le prime due gare sicuramente non sono state il massimo, ma alla fine non sono andate neanche così male. Abbiamo provato di poter lottare con i team più forti e questo è sicuramente molto importante. Quando poi ha un contrattempo come quello che è capitato a me in Malesia, non sei molto fortunato. Ma questa è la Formula 1". La stagione comunque è ancora lunga e l'obiettivo del tedesco è confermarsi campione del mondo: "Ci sono ancora 18 gare e faremo tutto il possibile per difendere il nostro titolo. Ho una fiducia totale nel team, nella vettura e in me stesso. Abbiamo tanto lavoro da fare, ma lavorando come una squadra possiamo completare la nostra missione".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Sebastian Vettel
Articolo di tipo Ultime notizie