Rivoluzione Ferrari: salta anche Neil Martin

Rivoluzione Ferrari: salta anche Neil Martin

Pure lo stratega voluto da Pat Fry dopo il disastro di Abu Dhabi 2010 è prossimo all'uscita da Maranello

Continua la rivoluzione interna alla Gestione Sportiva della Ferrari, che sembra destinata a diventare più italiana. I tagli più importanti arrivati negli ultimi giorni, infatti, hanno riguardato soprattutto gli stranieri del Cavallino.

Nella serata di ieri sono state ufficializzate le due uscite "pesanti" di Pat Fry e Nikolas Tombazis, pochi minuti fa è toccato al giapponese Hirohide Hamashima, ma ora c'è già un altro nome che sembra prossimo alla partenza da Maranello, quello di Neil Martin.

Si tratta di uno dei fedelissimi di Pat Fry, arrivato proprio su richiesta del tecnico britannico, che gli aveva affidato la guida del reparto Sviluppo Strategia e Operazioni dopo il disastro strategico avvenuto ad Abu Dhabi nel 2010 e che era costato il titolo a Fernando Alonso.

Prima di arrivare alla Rossa, Martin si era formato proprio sotto Fry alla McLaren, passando poi anche per la Red Bull. Ora si attende anche la conferma di questa nuova uscita.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie