La FIA blocca le mappature fra qualifiche e gara

La FIA blocca le mappature fra qualifiche e gara

Il provvedimento scatta già da Valencia: altrimenti non si rispetta il vincolo del parco chiuso

Blitz della FIA: Charlie Whiting ha inviato oggi alle squadre una chiarificazione regolamentare che entra in vigore da subito. Già dal Gp d'Europa in programma nel week end a Valencia le squadre non potranno più modificare la mappatura del motore fra la qualifica e la gara. I tecnici della Federazione Internazionale hanno riscontrato che negli ultimi Gp c'erano evidenti differenze nel regime di rotazione del propulsore fra il giro cronometrato della qualifica e il via della gara. Secondo la FIA così non si rispetta la norma del regolamento che impone di far partire la monoposto nella stessa configurazione con cui si è qualificata. Ecco perché Charlie Whiting non ha voluto aspettare il Gp di Gran Bretagna, quando saranno vietati gli scarichi soffianti in fase di rilascio del V8 (se non per il 10% dell'apertura della farfalla per salvaguardare il freno motore). Cosa succederà a Valencia? Forse la Red Bull Racing perderà un po' del vantaggio di cui ha usufruito da inizio stagione. Siccome non sarà più possibile modificare l'anticipo per sfruttare al massimo l'hot blowing, le squadre rinunceranno ad una mappatura limite in qualifica, ma per contro oseranno con qualcosa di più competitivo in gara. I motoristi, quindi, avranno da lavorare in questi giorni, insieme agli elettronici, per trovare i nuovi parametri funzionali del propulsore. Gli specialisti parlano di una perdita di qualche decimo nelle prestazioni del giro da qualifica. Cambieranno i valori tecnici in F.1? Lo vedremo nel weekend...

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag formula 1, piloti