Retroscena Mercedes: a Bottas cambiate solo tre gomme!

Al finlandese in occasione dell'ultimo pit in Bahrain non hanno sostituito la gomma anteriore destra. Il motivo? E' quella meno sollecitata ad Al Shakir, ma la vera ragione è che i tecnici di Brackley gli hanno rimontato il treno di medie con cui aveva iniziato la gara e che gli era stato sostituito al giro 1 per la foratura dell'anteriore destra. Dunque non ne avevano più a disposizione. La mossa intelligente è concessa dal regolamento a parità di mescola.

Retroscena Mercedes: a Bottas cambiate solo tre gomme!

Durante il Gran Premio del Bahrain agli spettatori più attenti non è sfuggita un’anomalia durante il terzo pit-stop di Valtteri Bottas. Il finlandese è entrato ai box al giro 38, per sostituire un set di medie con un altro treno di gomme della stessa mescola, ma al momento del pit-stop i meccanici del pneumatico anteriore destro sono rimasti immobili, e la Mercedes numero 77 è tornata in pista dopo aver cambiato solo tre gomme.

Una situazione decisamente atipica, che ha fatto sorgere un primo dubbio? Ma il regolamento permette di cambiare tre gomme? La risposta è affermativa, a patto che siano della stessa mescola di quella non sostituita.

Anche la seconda domanda è facilmente prevedibile: perché il box Mercedes ha sostituito solo tre pneumatici? Bottas ha iniziato la gara con il set di gomme medie utilizzate sabato in Q2, ma subito dopo il via ha segnalato un problema al pneumatico anteriore destro, anomalia verificata immediatamente dagli ingegneri della Mercedes come una perdita di pressione, ovvero foratura.

Bottas è stato richiamato ai box ed è tornato in pista con un set di hard. L’analisi del set smontato ha confermato la temuta foratura, ma ha anche indicato un buono stato delle altre tre gomme.

La gara di Bottas è proseguita con le hard fino al giro 25, ma con la mescola più dura Bottas ha lamentato un passo non ottimale. Col secondo pit-stop Valtteri ha quindi montato il secondo set di medie (la Mercedes ne aveva a disposizione due per pilota), ma dopo 13 giri le gomme hanno avuto un brusco calo di performance ed a quel punto nel box della Stella si sono trovati davanti a due opzioni: montare un set di soft nuove (scelta non priva di rischi visto che c’erano da percorrere ancora 19 giri prima della bandiera a scacchi) o recuperare il primo set di medie, ovvero quello della foratura.

In una circostanza avversa, Bottas ha avuto la fortuna di aver forato la gomma meno sollecitata sul circuito di Al Sakhir, ovvero l’anteriore destra. La Mercedes ha così deciso di sostituire gli altri tre pneumatici lasciando al suo posto proprio l’anteriore destra che, come previsto, non ha avuto problemi a completare un secondo stint portando Bottas fino alla bandiera a scacchi.

condividi
commenti
Masi: "Analizzeremo l'incidente per migliorare la sicurezza"
Articolo precedente

Masi: "Analizzeremo l'incidente per migliorare la sicurezza"

Articolo successivo

Kvyat: "Ho visto il fuoco ed ho sperato che stesse bene"

Kvyat: "Ho visto il fuoco ed ho sperato che stesse bene"
Carica i commenti