Formula 1
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
86 giorni
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
93 giorni
G
GP del Vietnam
02 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
107 giorni
G
GP della Cina
16 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
121 giorni
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
135 giorni
07 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
142 giorni
21 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
156 giorni
G
GP d'Azerbaijan
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
170 giorni
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
Prossimo evento tra
177 giorni
G
GP di Francia
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
191 giorni
02 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
198 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
212 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
Prossimo evento tra
226 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
254 giorni
03 set
-
06 set
Prossimo evento tra
261 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
Prossimo evento tra
275 giorni
24 set
-
27 set
Prossimo evento tra
282 giorni
G
GP del Giappone
08 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
296 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
310 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
317 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
331 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
345 giorni

Renault: nuova ala anteriore per Suzuka

condividi
commenti
Renault: nuova ala anteriore per Suzuka
Di:
9 ott 2019, 08:24

La squadra di Enstone cerca più carico aerodinamico per mandare in temperatura le gomme Pirelli specie nel primo tratto della pista dove serve una buona aderenza per affrontare lo Snake, la sequenza di esse veloci. Renault vuole restare in lizza per il quarto posto Costruttori.

Non c’è solo la Mercedes a portare degli aggiornamenti aerodinamici al GP del Giappone: anche la Renault sforna un pacchetto di novità tecniche nel tentativo di contrastare alla McLaren la conquista del quarto posto nel mondiale Costruttori.

La squadra di Enstone, infatti, ha approntato un’ala anteriore più carica e ha rivisto il profilo alare ai lati delle pance nella speranza di sfruttare meglio il potenziale delle gomme Pirelli che saranno quelle a mescola più dura e, quindi, più difficili da mandare nella giusta finestra di temperatura.

Il direttore tecnico del telaio, Nick Chester, ha confermato che "anche se esternamente i cambiamenti sembrano ridotti, ci aspettiamo di vedere più carico aerodinamico e aderenza".

La nuova ala anteriore dovrebbe essere particolarmente utile nel primo settore della pista giapponese, caratterizzata dallo Snake, la lunga sequenza di curvoni ad alta velocità dove si mettono in risalto le doti di maneggevolezza delle monoposto.

Anche il riscaldamento dei pneumatici dovrebbe essere un problema con Pirelli che porta le sue mescole più dure, e un maggiore carico aerodinamico potrebbe aiutare la Renault in questo modo, cercando di ridurre il deficit di 33 punti che ha alla McLaren nella lotta per il quarto.

Per la Renault non sarà facile recuperare 33 punti dalla McLaren, anche se il giubilato Nico Hulkenberg è andato a punti nelle ultime quattro gare, mentre Daniel Ricciardo deve cercare di rompere il suo periodo negativo con sei appuntamenti andati a vuoto.

L’australiano non esita a sottolineare che il team di Enstone deve concretizzare in gara un potenziale che non emerge “…ma che avrebbe dovuto dare ben altri risultati, ma ci sono alcuni aspetti che non riusciamo a controllare. In Giappone dobbiamo portare a casa punti importanti se vogliamo avere una chance di restare in lotta per il quarto posto: sappiamo che sarà dura, ma non ci arrenderemo".

Scorrimento
Lista

Nico Hulkenberg, Renault F1 Team R.S. 19, fa un pit stop

Nico Hulkenberg, Renault F1 Team R.S. 19, fa un pit stop
1/11

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Cyril Abiteboul, Managing Director, Renault F1 Team

Cyril Abiteboul, Managing Director, Renault F1 Team
2/11

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Nico Hulkenberg, Renault F1 Team R.S. 19

Nico Hulkenberg, Renault F1 Team R.S. 19
3/11

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team
4/11

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.19

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.19
5/11

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Nico Hulkenberg, Renault F1 Team R.S. 19

Nico Hulkenberg, Renault F1 Team R.S. 19
6/11

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.19

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.19
7/11

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team
8/11

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team
9/11

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.19

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.19
10/11

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.19

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.19
11/11

Foto di: Andrew Hone / Motorsport Images

Articolo successivo
Il tifone Hagibis punta Suzuka: a rischio il programma del GP

Articolo precedente

Il tifone Hagibis punta Suzuka: a rischio il programma del GP

Articolo successivo

Mercedes: nuovi deviatori per... respirare meglio

Mercedes: nuovi deviatori per... respirare meglio
Carica i commenti