Formula 1
G
GP di Stiria
09 lug
-
12 lug
Prossimo evento tra
6 giorni
G
GP 70° Anniversario
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
34 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
120 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
134 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
148 giorni

F1: Renault farà un test in Austria con Ricciardo e Ocon

condividi
commenti
F1: Renault farà un test in Austria con Ricciardo e Ocon
Di:
12 giu 2020, 14:30

I due piloti titolari della Renault proveranno una R.S.18 del 2018 sul tracciato del Red Bull Ring il 16 e 17 giugno sfruttando le norme sanitarie meno restrittive in vigore attualmente in Austria.

Renault seguirà l'esempio di team come Ferrari e Mercedes compiendo una 2 giorni di test al Red Bull Ring con una vettura 2018, schierando inoltre i due piloti titolari, dunque Daniel Ricciardo ed Esteban Ocon.

La prima delle due giornate sarà svolta il 16 giugno, dunque il prossimo martedì. Al volante della monoposto 2018 ci sarà Daniel Ricciardo, mentre il giorno seguente - mercoledì 17 giugno - l'australiano cederà il volante a Esteban Ocon.

Aver scelto di impiegare la vettura del 2018, la R.S.18, consentirà al team di fare un numero di chilometri illimitato, essendo una monoposto di 2 anni fa. Questo permetterà al team francese di evitare le restrizioni imposte dal regolamento sportivo attuale.

La scelta della pista, il Red Bull Ring, appare oculata. Questa sarà infatti sede dei primi 2 gran premi della stagione 2020 dopo l'ufficializzazione della prima parte del nuovo calendario arrivata pochi giorni fa. Le prime 2 gare del 2020 si terranno infatti sulla pista di proprietà della Red Bull.

Questo dovrebbe consentire a Ricciardo e a Ocon di prendere le misure alla pista, allenandosi proprio sul palcoscenico dell'avvio dell'inedito Mondiale 2020.

La scelta del Red Bull Ring è risultata ovvia anche per un altro motivo. In Austria sono in vigore norme molto meno restrittive dal punto di vista dei viaggi e della quarantena da rispettare una volta arrivati nel paese. In Inghilterra e in Francia, invece, queste norme sono severe per cercare di affrontare la pandemia da COVID-19 che sembra non aver ancora superato il suo picco.

Ecco spiegato il motivo della scelta fatta dalla squadra diretta da Cyril Abiteboul, che ha dovuto così declinare l'idea di provare a Silverstone o al Paul Ricard.

Articolo successivo
F1: ufficiale anche la cancellazione del GP del Giappone

Articolo precedente

F1: ufficiale anche la cancellazione del GP del Giappone

Articolo successivo

F1 Stories: Canada 2007, la prima vittoria di Hamilton

F1 Stories: Canada 2007, la prima vittoria di Hamilton
Carica i commenti