Renault detta le condizioni a Bernie per restare nei Gp

Renault detta le condizioni a Bernie per restare nei Gp

Carlos Ghosn ha incontrato Ecclestone a Monaco per capire quale sarà l'orientamento del Circus

Carlos Ghosn è stufo di fare figuracce. Il presidente della Renault ha voluto incontrare Bernie Ecclestone al Gp di Monaco per tracciare quella che potrebbe essere la linea futura perché ci sia una permanenza del marchio francese in Formula 1.

Nelle ultime ore sono in molti ad aver associato Renault Sport F1 alla Manor per il solo fatto che Bob Bell, il consulente che aveva trattato l'acquisizione della Toro Rosso, si è accasato nel piccolo team di John Booth, ma a quanto risulta a OmniCOrse.it le due questioni non sono affatto correlate.

Chiuse le trattative con la squadra faentina, resta in piedi il pour parler con la Lotus, anche se il costo di uscita di Gerard Lopez è molto alto: Genii Capital, infatti, vorrebbe che tornassero a casa i soldi investiti in questi anni. Una cifra assurda per la quale il gruppo di investimento lussemburghese non troverà mai un compratore.

La Renault, comunque, non vuole restare nel Circus nel ruolo di semplice fornitore di motori, specie ora che c'è stato un incredibile incremento dei costi:
"L'unica cosa che posso dire  - ha dichiarato Cyril Abiteboul a Motorsport.com - è che, a nostro avviso, con questo regolamento delle power unit non ha senso limitarsi ad essere solo dei fornitori di motori. Il livello di spesa è così alto che non si riesce ad avere un ritorno che sia pari all'investimento, soprattutto dopo che la Mercedes ha alzato molto l'asticella, costringendo tutti gli altri a inseguirla".

Per raggiungere la Mercedes servono altri investimenti di sviluppo che non erano stati pianificati...
"Per cercare di riprendere la Mercedes dovremmo aumentare gli investimenti, perché le distanze sono notevoli. Ma per spendere di puù bisognerebbe ottenere un maggiore ritorno dal punto di vista del marketing. E, invece, non è così".

Abiteboul non esclude che l'avventura in F.1 possa continuare anche con la Red Bull, ma non è una sorpresa che ci siano trattative in corso per rilevare una squadra esistente (Lotus, Force India o Sauber), visto che sta cambiando la logica del Costruttore francese nel ruolo di motorista, un panno che gli sta certamente stretto...

Il colloquio riservato fra Carlos Ghosn e Bernie Ecclestone è servito a mettere sul tavolo le condizioni di una permanenza dei francesi nei Gp.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie