Raikkonen torna ma Alonso gli ha rosicchiato due GP nelle presenze

Kimi rientra nel GP della Russia dopo aver saltato Olanda e Italia per la positività al COVID-19. Il finlandese riprende l'Alfa Romeo C41 che era stata affidata a Robert Kubica e disputerà a Sochi il 342esimo GP della sua carriera in F1. Ma nel frattempo Alonso gli ha recuperato 2 GP nella classifica delle presenze e il record di Iceman sarà destinato a essere battuto dallo spagnolo già l'anno prossimo.

Raikkonen torna ma Alonso gli ha rosicchiato due GP nelle presenze

A Sochi farà il suo ritorno Kimi Raikkonen che ha saltato gli ultimi due appuntamenti del mondiale di F1 in quanto è risultato positivo al COVID-19. Il finlandese è pronto a riprendere il suo posto sull’Alfa Romeo C41 che ha lasciato nelle mani di Robert Kubica.

“Sono contento di tornare in macchina dopo aver saltato due gare – spiega Kimi - . Ovviamente nessuno vuole risultare positivo, ma è successo e abbiamo dovuto seguire le regole: ma questo rappresenta il passato e ora il mio focus è puntato su Sochi”.

“La squadra ha mostrato del potenziale nelle ultime gare, ora dobbiamo convertirlo in un buon risultato. Non credo che tornare sarà diverso dal solito, voglio solo andare avanti con il mio lavoro e spero di fare una buona gara”.

Raikkonen prendendo il via nel GP di Russia inizierà la 342esima gara in F1: l’ex campione del mondo riprenderà il cammino nella classifica delle presenze che lo vede leader davanti a Fernando Alonso con 325 GP e Rubens Barrichello fermo a 322 GP.

Lo spagnolo che segue Iceman a soli 16 GP, ha rosicchiato due presenze a Raikkonen grazie allo stop di Olanda e Italia e il suo record sarà destinato a essere battuto proprio dall’asturiano l’anno prossimo, visto che il finlandese si fermerà a fine stagione dopo aver ufficialmente annunciato il ritiro.

Kimi non ha mai mostrato particolare attenzione ai primati, ma quello delle presenze in F1 sembrava destinato a diventare intoccabile per un bel po’ (il terzo pilota in classifica è Lewis Hamilton con 280 GP), ma il ritorno di Fernando Alonso ha scombussolato le previsioni. Con la conferma dell’asturiano da parte dell’Alpine il record di Kimi sarà destinato a cadere già nella stagione 2022…

condividi
commenti
Ferrari anticipa a Sochi l'ibrido evoluto per Leclerc

Articolo precedente

Ferrari anticipa a Sochi l'ibrido evoluto per Leclerc

Articolo successivo

Haas ufficializza: Schumacher e Mazepin compagni anche nel 2022

Haas ufficializza: Schumacher e Mazepin compagni anche nel 2022
Carica i commenti