Formula 1
G
GP dell'Eifel
09 ott
Prossimo evento tra
10 giorni
G
GP del Portogallo
23 ott
Prossimo evento tra
24 giorni
G
GP di Turchia
13 nov
Prossimo evento tra
45 giorni
04 dic
Prossimo evento tra
66 giorni
G
GP di Abu Dhabi
11 dic
FP1 in
73 giorni

Raikkonen: "Non ho deciso se ritirarmi o continuare"

condividi
commenti
Raikkonen: "Non ho deciso se ritirarmi o continuare"
Di:

Il campione finlandese non ha ancora fatto delle scelte se restare un altro anno in F1 con l'Alfa Romeo o appendere il casco al chiodo. Per quanto abbia apprezzato lo stare con la famiglia nel lockdown, Iceman non ha ancora preso una decisione. Nel team di Hinwil sono pronti a tenergli il posto anche nel 2021: andrà via solo se lo deciderà lui.

C’è un punto fermo: nessuno vuole lasciare a piedi Kimi Raikkonen. La squadra di Hinwil cercherà un pilota sul mercato solo se il finlandese dovesse decidere di ritirarsi a fine stagione. Chi respira l’aria del “Biscione” è consapevole della grande insoddisfazione di Iceman per la competitività mancante della C39.

Dopo sei GP disputati Raikkonen è ancora a zero punti nella classifica piloti e questo certo non aiuta il 40enne a prendere una decisione. Ma certi momenti di svogliatezza per la mancanza di risultati non significano affatto che Kimi voglia appendere il casco al chiodo.

"Sul futuro non ho ancora deciso – ha ammesso il finlandese - . Ovviamente in questo momento, questa è la prima decisione da prendere”.

La sensazione è che prenda tempo, per cui non ha valutato nemmeno se restare all’Alfa Romeo o guardarsi intorno…
“Fino a quando non deciso cosa farò non ha senso parlare di altro. Le cose non cambiano se correrò con l’Alfa Romeo o con altri, non è questa la priorità”.

Ma l’Alfa Romeo in fondo alla griglia influenza le scelte?
“Ovviamente anche questo può fare la differenza, preferirei di gran lunga correre in una buona posizione e lottare per i punti, ma onestamente, non è mai garantito, ovunque si se andrà bene o male”.

Raikkonen allarga il quadro con una visuale più ampia…
“Ho allargato lo sguardo: prima di tutto c’è la famiglia e, ovviamente, i bambini stanno diventando più grandi. Quest'anno ho potuto stare di più a casa, quindi è stato fantastico, ma penso che sia davvero quello l’aspetto che mi farà decidere se correre ancora oppure no. Ci sarà un momento in cui vorrò essere a casa e fare altre cose".

Mette le mani avanti Kimi, anche perché quest’anno sta subendo la (piccola) superiorità di Antonio Giovinazzi che sta prendendo in mano le redini della squadra con sempre maggiore autorevolezza, ma “Iceman” sebbene sia negli anta non si sente ancora alla fine di una storia. Specie alla vigilia di una gara a Spa che in carriera gli ha sempre dato grandi soddisfazioni…

McLaren chiude a fine anno la collaborazione nel ciclismo

Articolo precedente

McLaren chiude a fine anno la collaborazione nel ciclismo

Articolo successivo

Russell: "Ho parlato con la nuova proprietà Williams"

Russell: "Ho parlato con la nuova proprietà Williams"
Carica i commenti