Formula 1
19 set
-
22 set
Evento concluso
26 set
-
29 set
Evento concluso
10 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
FP2 in corso . . .

F1: proposte tre Sprint Race al sabato per la stagione 2020

condividi
commenti
F1: proposte tre Sprint Race al sabato per la stagione 2020
Di:
12 ott 2019, 15:03

I team ed i rappresentati della FIA e della F1 si sono riuniti a Suzuka per discutere l'introduzione di 3 Sprint Race nel 2020. Le gare del sabato si dovrebbero disputare in Francia, a Spa ed a Sochi.

I Gran Premi di Francia, Belgio e Russia sono emersi quali possibili appuntamenti per sperimentare le qualifying race di F1 del 2020, ma soltanto se vi sarà l’unanimità da parte di tutti i team l’idea potrà andare avanti.

Per approvare questo cambiamento del regolamento sportivo della FIA a questo punto è richiesta l’unanimità delle squadre e, stando a quanto appreso da Motorsport.com, più di un team sembra essere contrario a questa introduzione nonostante la spinta della FIA e della F1.

Un cambio per il 2021 potrebbe non richiedere l’unanimità qualora la richiesta venga fatta prima della fine di aprile 2020. Pertanto è possibile che questa proposta venga posticipata di un anno rispetto a quanto previsto.

Se gli eventi sprint sperimentali dovessero riscuotere successo potrebbero essere estesi anche ad altri circuiti in futuro, ma non a tutti i weekend di gara.

Questa materia è stata oggetto di una lunga discussione in un recente incontro degli azionisti della F1 e gli ulteriori dettagli sono stati specificati nel corso di un meeting tra i team manager ed i rappresentanti della FIA e della F1 in occasione del martedì di Suzuka.

Nel corso di una seconda riunione tenutati al venerdì con gli stessi rappresentanti, per lo più strateghi come James Vowles della Mercedes, sono stati discussi i risultati delle loro simulazioni su come si sarebbero svolte le gare del sabato su particolari circuiti.

Tutti si sono trovati concordi nel ritenere che i team di alta classifica avranno difficoltà nel compiere progressi nelle sprint race a differenza di coloro che, in una gara normale, partono dal fondo della griglia. Questa deduzione è dovuta principalmente al fatto che, non essendo previste soste, tutti i concorrenti inizieranno la gara con le stesse mescole.

Si è poi discusso molto circa le sedi possibili, tenendo conto di fattori come la disputa di gare poco movimentate in passato.

Le gare scelte sono state la decima, la quattordicesima e la diciassettesima del prossimo campionato. Questo significa che si dovranno disputare nove eventi prima di determinare l’ordine di partenza della griglia di partenza invertita per la corsa del sabato.

Dopo la Russia, inoltre, restano in calendario altre 5 gare  e quindi il round di Sochi potrebbe rivelarsi decisivo nelle sorti del titolo mondiale.

Le gare sprint verranno disputate al posto del turno di qualifiche del sabato pomeriggio. I piloti avranno libera scelta per gli pneumatici da utilizzare al via e non ci sarà alcun obbligo di utilizzo di due mescole differenti e nessuna sosta ai box.

Uno dei dubbi maggiori per i team deriva dall’aumento di rischi di subire danni alle vetture nel corso della sprint race rispetto ad una normale sessione di qualifica, ed il conseguente aumento dei costi per i pezzi di ricambio.

Motorsport.com ha chiesto a Sergey Vorobyev, promoter del Gran Premio di Sochi, se sarebbe favorevole ad ospitare una sprint race al sabato.

“In questo momento non posso né confermare né negare. Supportiamo la volontà di Liberty Media di modernizzare la Formula 1 e saremmo felici di essere una piattaforma per questo tipo di esperimenti”.

Articolo successivo
Rivoluzione Renault: che ne sarà del team F1?

Articolo precedente

Rivoluzione Renault: che ne sarà del team F1?

Articolo successivo

LIVE F1, GP del Giappone: Qualifiche

LIVE F1, GP del Giappone: Qualifiche
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Autore Adam Cooper