La F1 promuove i diritti umani nei 20 GP

La F1 promuove i diritti umani nei 20 GP

Bernie Ecclestone avrebbe firmato un importante documento proprio alla vigilia della gara di Sakhir

Stando a quanto affermato da un rapporto stilato dal quotidiano britannico Times, Bernie Ecclestone avrebbe approvato un documento in cui lo Formula 1 si impegna a riconoscere i diritti umani in tutti i suoi 20 Gran Premi della stagione in corso.

Questo documento è stato non a caso approvato alla vigilia del Gran Premio del Bahrein, paese in grave difficoltà dopo la guerra civile degli ultimi anni che ha messo a serio rischio più volte il regolare svolgimento dell'avvenimento motoristico. Le rappresaglie sembrano inoltre non essere terminate: negli ultimi giorni 21 attivisti hanno manifestato contro il GP lanciando alcuni fumogeni e larimogeni vicino all'autodromo. I manifestanti sono stati poi arrestati. 

Se nel 2012 Ecclestone dichiarò che le rappresaglie erano del tutto esterne allo svolgimento della gara di Sakhir, ora le cose sembrano molto differenti e la Formula 1 si è ormai impegnata a rispettare i diritti umani riconosciuti a livello internazionale nelle sue operazioni a livello globale. 

Ora, dopo la firma di questo documento e l'impegno preso da Ecclestone, i parametri di accordo tra i promoter di nuovi Gran Premi e la Formula One Management dovranno tenere conto anche di altri parametri - non solo l'aspetto pecuniario - tra gli altri anche quello sociale del paese potenzialmente ospitante di un Gran Premio. 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie