Button: "Vogliamo tornare a lottare al vertice"

Anche il pilota della McLaren sottolinea l'importanza dello sviluppo della MP4-29 per la stagione 2014

Button:
Il 2014 è iniziato davvero male per Jenson Button, con la morte del padre, quindi la presentazione della McLaren MP4-29 deve essere stata sicuramente il modo giusto per voltare pagina per l'ex campione del mondo di Formula 1. Sicuramente l'obiettivo del britannico è quello di voltare pagina anche in pista, dopo che il 2013 è stato un anno davvero deludente per lui e per la squadra di Woking. Qual è il tuo obiettivo realistico per la stagione 2014? "Ovviamente vogliamo tornare a lottare al vertice. Puntiamo a vivere una stagione migliore rispetto al 2013, anche se al momento è davvero difficile fare delle previsioni, perchè questo grande cambiamento regolamentare potrà avere un impatto importante nelle gerarchie, quindi dobbiamo aspettare e vedere come andranno le cose. A breve termine abbiamo bisogno di vivere un inverno produttivo e sono molto ansioso di imparare tutto su questa nuova formula e sulla nostra nuova vettura. Credo che per tutti sia impossibile immaginare lo scenario dei prossimi mesi, ma il nostro obiettivo deve essere quello di progredire continuamente, aumentando il nostro bagaglio di conoscenze". Sarà difficile doversi confrontare con tanti cambiamenti tutti in una volta? "Questo fa parte del lavoro di un pilota di Formula 1. Ho passato tutta la carriera saltando su monoposto con specifiche differenti. Ho guidato con i V10 ed i V8, con le gomme scanalate, con il KERS, con il DRS, con il controllo di trazione o senza, con il rifornimento o senza, e alla fine io sono ancora qui! Ovviamente ci sarà un periodo di adattamento, ma il mio stile di guida ha rese piuttosto bene in ogni transizione. Questo comunque è anche un momento emozionante, perchè so che ci saranno parecchi problemi da risolvere in queste prime fasi e questa è sempre stata una cosa che mi ha dato grandi stimoli". Non sei preoccupato proprio per niente? "Credo che ogni singola persona del mondo della Formula 1 sappia che in questo momento va incontro all'ignoto. Questo è emozionante ed inquietante alle stessa misura. Ci saranno tanti pensieri che attraverseranno la mia mente la settimana prossima, quando scenderò in pista per la prima volta a Jerez, ma la cosa più importante sarà capire se il nostro è un progetto "solido", su cui si può lavorare e sviluppare per tutta la stagione. Penso che tutte le squadre avranno bisogno di un periodo di compresione, che vedrà gli ingegneri impegnati a raccogliere informazioni e poi avrà la meglio chi saprà adattarsi meglio. Il cambiamento è troppo grande per pensare che qualcuno possa essere in grado di fare subito tutto bene e giusto". Cosa ne pensi del tuo nuovo compagno di squadra? (Kevin Magnussen, ndr) "Non ho ancora avuto modo di conoscere bene Kevin come compagno di squadra. Durante l'inverno non ci sono molte occasioni per trascorrere un po' di tempo insieme, ma la situazione cambierà una volta che arriveremo ai test, perchè lavoreremo molto attentamente insieme per condividere dati e raccogliere quante più informazioni possibile sulla vettura per migliorarla. Sicuramente lo scorso anno ha fatto un grande lavoro nella World Series by Renault. Inoltre si è sempre dimostrato molto professionale nei suoi compiti qui, quindi sono assolutamente sicuro che farà un ottimo lavoro".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Jenson Button
Articolo di tipo Ultime notizie