F1, Portimao, Libere 3: Verstappen detta il passo

Le due Mercedes sono chiuse nella morse delle due Red Bull alla conclusione della terza sessione di prove libere del GP del Portogallo. Verstappen è stato il più veloce di 236 millesimi su Hamilton. Ocon è quinto con l'Alpine davanti alle due Ferrari di Leclerc e Sainz.

F1, Portimao, Libere 3: Verstappen detta il passo

Max Verstappen vuole allontanare la centesima pole di Lewis Hamilton. L'olandese è stato il più veloce nell'ultima sessione di prove libere del GP del Portogallo con il tempo di 1'18"489 ottenuto con gomme soft. Max ha rifilato 236 millesimi a Lewis Hamilton alla conclusione di un turno molto tirato: le gomme anteriori fanno fatica a entrare nella giusta finestra di funzionamento per cui si rende necessario effettuare due giri di riscaldamento.

La Red Bull è migliore della W12 nel warm up e Verstappen è stato bravo a sfruttare questa opportunità, effettuando ben 11 giri con la gomma rossa che dovrebbe essere la soluzione Pirelli per il giro secco. La mancanza di grip dell'asfalto di Portimao rende le monoposto scivolose e il vento che soffia in senso contrario rende difficile trovare il set-up ideale.

La RB16B va verso le qualifiche nel ruolo di grande favorita, ma la Mercedes è minacciosa perché alle spalle di Lewis Hamilton è spuntato Valtteri Bottas che è riuscito a mettere il muso della freccia nera davanti alla Red Bull di Sergio Perez di appena 20 millesimi di secondo.

Attenzione alla Mercedes che in qualifica per la prima volta quest'anno darà fondo a tutta la potenza della power unit, finora tenuta con dei limiti di sicurezza per l'affidabilità. Nel team della Stella vogliono provare a mettere in difficoltà quello di Milton Keynes su una pista che sulla carta dovrebbe favorire la Red Bull. Lewis Hamilton ha fatto dei test nel posteriore con soluzioni di assetto definite estreme: bisognerà vedere se queste soluzioni verranno tenuto per la sessione cronometrata.

Esteban Ocon sancisce il risveglio dell'Alpine firmando il quinto tempo in 1'18"860, anche se l'idea è che il motore Renault sia già "aperto", mentre la Ferrari che segue con Charles Leclerc e Carlos Sainz nell'ordine era ancora "abbottonata": le due Rosse separate fra loro di 49 millesimi, hanno pagato però mezzo secondo dalla vetta, allargando il gap rispetto a ieri. La SF21 non disponeva oggi del fondo modificato che si vedrà in Spagna: peccato!

Alle due vetture del Cavallino si è avvicinata la McLaren di Lando Norris, ottava, mentre continua a soffrire Danile Ricciardo solo 12esimo con l'altra MCL35M. Norris accreditato di 1'19"272 ha controllato l'AlphaTauri di Pierre Gasly, nono, e l'Alfa Romeo di Kimi Raikkonen decimo nonostante un testacoda.

Fuori dalla top 10 è rimasto Yuki Tsunoda con la seconda AT02, mentre Antonio Giovinazzi è 13esimo con la C41: l'italiano si è trovato nel traffico nel giro buono, una situazione che rischierà di ripetersi per molti piloti in qualifica, specie nella Q1, dal momento che i piloti possono effettuare più di un tentativo con un treno di gomme rosse.

Fernando Alonso ,che si è visto privare del suo miglior tempo per un largo in cirva 1, è solo 14esimo con l'Alpine davanti ad un ottimo Mick Schumacher 15esimo con la Haas. Il tedesco ha scoperto il limite della vettura anche con un testacoda innocuo, ma ha fatto una grande differenza con Nikita Mazepin ostinatamente ultimo nonostante grazie a svariati errori. L'apprendistato del russo si sta rivelando più difficile del previsto.

Male l'Aston Martin: il nuovo fondo portato per Lance Stroll non ha dato grandi risultati. Il canadese è 16esimo incalzato a pochi millesimi da George Russell con la Williams e dal compagno di squadra Sebastian Vettel che non cava un ragno dal buco dalla AMR21.

Non in forma nemmeno Nicholas Latifi con la seconda Williams visto che è 19esimo.

Cla Pilota Telaio Giri Tempo Distacco Distacco km orari
1 Netherlands Max Verstappen
Red Bull 21 1'18.489 213.415
2 United Kingdom Lewis Carl Davidson Hamilton
Mercedes 21 1'18.725 0.236 0.236 212.776
3 Finland Valtteri Bottas
Mercedes 19 1'18.820 0.331 0.095 212.519
4 Mexico Sergio Pérez Mendoza
Red Bull 25 1'18.840 0.351 0.020 212.465
5 France Esteban Ocon
Alpine 19 1'18.860 0.371 0.020 212.411
6 Monaco Charles Leclerc
Ferrari 23 1'19.001 0.512 0.141 212.032
7 Spain Carlos Sainz Vázquez de Castro
Ferrari 24 1'19.050 0.561 0.049 211.901
8 United Kingdom Lando Norris
McLaren 18 1'19.272 0.783 0.222 211.307
9 France Pierre Gasly
AlphaTauri 26 1'19.374 0.885 0.102 211.036
10 Finland Kimi-Matias Räikkönen
Alfa Romeo 26 1'19.415 0.926 0.041 210.927
11 Japan Yuki Tsunoda
AlphaTauri 25 1'19.485 0.996 0.070 210.741
12 Australia Daniel Ricciardo
McLaren 19 1'19.582 1.093 0.097 210.484
13 Italy Antonio Maria Giovinazzi
Alfa Romeo 23 1'19.588 1.099 0.006 210.468
14 Spain Fernando Alonso
Alpine 20 1'19.949 1.460 0.361 209.518
15 Germany Mick Schumacher
Haas 22 1'20.033 1.544 0.084 209.298
16 Canada Lance Stroll
Aston Martin 17 1'20.090 1.601 0.057 209.149
17 United Kingdom George Russell
Williams 18 1'20.127 1.638 0.037 209.053
18 Germany Sebastian Vettel
Aston Martin 21 1'20.214 1.725 0.087 208.826
19 Canada Nicholas Latifi
Williams 19 1'20.681 2.192 0.467 207.617
20 Russian Federation Nikita Mazepin
Haas 20 1'20.690 2.201 0.009 207.594
condividi
commenti
LIVE Formula 1, Gran Premio del Portogallo: Libere 3

Articolo precedente

LIVE Formula 1, Gran Premio del Portogallo: Libere 3

Articolo successivo

Speciale Senna: il nostro docufilm in onda su Sky Sport F1

Speciale Senna: il nostro docufilm in onda su Sky Sport F1
Carica i commenti