Formula 1
G
GP del Bahrain
28 mar
Prove Libere 1 in
27 giorni
09 mag
Prossimo evento tra
68 giorni
G
GP dell'Azerbaijan
06 giu
Gara in
99 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
107 giorni
G
GP di Francia
24 giu
Prossimo evento tra
117 giorni
01 lug
Prossimo evento tra
124 giorni
G
GP di Gran Bretagna
15 lug
Prossimo evento tra
138 giorni
G
GP d'Ungheria
29 lug
Prossimo evento tra
152 giorni
G
GP del Belgio
26 ago
Prossimo evento tra
180 giorni
02 set
Prossimo evento tra
187 giorni
09 set
Prossimo evento tra
194 giorni
G
GP della Russia
23 set
Prossimo evento tra
208 giorni
G
GP di Singapore
30 set
Prossimo evento tra
215 giorni
G
GP del Giappone
07 ott
Prossimo evento tra
222 giorni
G
GP degli Stati Uniti
21 ott
Prossimo evento tra
236 giorni
G
GP del Messico
28 ott
Prossimo evento tra
243 giorni
G
GP dell'Arabia Saudita
03 dic
Prossimo evento tra
279 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Prossimo evento tra
288 giorni

F1, Portimao: la FIA ammorbidisce i track limits

Il direttore di gara, Michael Masi, ha comunicato che da oggi saranno invalidati soltanto i tempi ottenuti qualora, in curva 1 e 4, si vada oltre i cordoli con tutta la vettura.

condividi
commenti
F1, Portimao: la FIA ammorbidisce i track limits

Nel corso della giornata di ieri, in occasione delle prime due sessioni di prove libere, si è assistito ad un incredibile fiera del tempo cancellato. Gli stringenti track limits imposti in curva 1 ed in curva 4, infatti, hanno portato la direzione gara ad annullare ben 125 riferimenti, un vero e proprio record…

La situazione, inoltre, è diventata ingestibile da parte dei piloti anche a causa di un asfalto da poco posato che non ha regalato aderenza ai protagonisti della Formula 1.

Nella serata di ieri, al termine del briefing con i piloti, Michael Masi, il direttore di gara, ha pubblicato delle note nelle quali ha chiarito come la FIA abbia allentato la politica in merito ai limiti del tracciato.

Da questa mattina la FIA riterrà che si sia verificata una violazione solo quando la vettura di un pilota lascerà la pista e taglierà i cordoli rossi e bianchi alle curve 1 e 4, mentre per quel che riguarda la curva 15 è stato chiarito che si considererà oltre i limiti del tracciato l’ipotesi in cui nessuna parte della vettura rimanga a contatto con la pista”.

Tutti i piloti di Formula 1 hanno apprezzato il particolare layout del tracciato portoghese, ma hanno lamentato una carenza di aderenza che ha complicato il loro lavoro soprattutto nella F1.

Charles Leclerc, nelle interviste di ieri, ha affermato di essersi divertito nonostante un posteriore della sua SF1000 decisamente ballerino, mentre Lewis Hamilton, al termine di una FP2 sofferta, ha affermato chiaramente di dover ancora prendere le misure con un tracciato caratterizzato da dislivelli importanti.

Ferrari: tre fondi diversi per risalire la china con la SF1000!

Articolo precedente

Ferrari: tre fondi diversi per risalire la china con la SF1000!

Articolo successivo

Gasly e Latifi cambiano scocca su AlphaTauri e Williams

Gasly e Latifi cambiano scocca su AlphaTauri e Williams
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP del Portogallo
Autore Jonathan Noble