F1: Porsche e Audi propongono le quattro ruote motrici!

I due marchi del Gruppo VW si siedono al tavolo dei grandi Costruttori che domani al Red Bull Ring discuteranno sui motori 2025 con l'intenzione di portare il motore ibrido sul treno anteriore, per riprendere la tecnologia che è stata sperimentata a Le Mans. Il tentativo è di azzerare le regole attuali delle power unit: l'idea difficilmente troverà il consenso degli altri Marchi, ma sarà uno dei temi in discussione.

F1: Porsche e Audi propongono le quattro ruote motrici!

Una Formula 1 a quattro ruote motrici? Bisogna tornare indietro di cinquant’anni (era il 1971) per trovare al via di una gara, il Gran Premio d’Italia, con in griglia una monoposto con trazione integrale. Fu una delle idee di Colin Chapman, che partorì la Lotus 56B 4WD senza raccogliere però grandi risultati. Da allora le vetture di Formula 1 sono sempre state spinte dalle ruote posteriori, si sono susseguiti molti cicli tecnici, ma negli anni quello della due ruote motrici è sempre stato un dogma.

Dopo cinquant’anni se ne riparlerà, ed esattamente nel meeting (già ribattezzato il Congresso di Vienna) in programma domani nel paddock del Red Bull Ring.

Intorno al tavolo delle trattative, che dovranno iniziare a definire le linee guida dei motori che equipaggeranno le Formula 1 a partire dal 2025, siederanno Presidenti ed Amministratori Delegati di Mercedes, Ferrari, Renault, Red Bull, Porsche e Audi.

Tra i vari progetti che saranno proposti alla FIA spicca in particolare un’idea presentata proprio da Porsche e Audi, Costruttori da tempo interessati ad entrare in Formula 1 e finalmente usciti allo scoperto con la presenza ufficiale al tavolo di confronto.

Le due Case tedesche hanno proposto un’idea che prevede la presenza di un motore ibrido ma con una componente elettrica più consistente rispetto all’attuale. La novità di spicco è però rappresentata dalla trazione sulle quattro ruote, con l’asse anteriore spinto da un motore elettrico.

Ufficialmente Porsche e Audi spingono per un taglio netto con le power unit attuali, al fine di non partire svantaggiate nei confronti dei motoristi presenti oggi in Formula 1, che ovviamente vantano un’esperienza maggiore.

Ma non proprio casualmente l’idea di un asse anteriore alimentato da un motore elettrico riporta alla mente i progetti Le Mans che sposarono questa tecnologia, realizzati proprio da… Porsche e Audi.
“Va bene partire alla pari – ha commentato un motorista presente attualmente in Formula 1 – ma in questo caso si ribalterebbero i ruoli. Vedremo…”.

Che i rappresentanti delle due Case tedesche provino a spingere in questa direzione è scontato, ma che riescano a convincere gli altri motoristi lo sembra molto meno. Al momento l’unico punto fermo, che non dovrebbe essere oggetto di discussioni, è il mantenimento di un’unità endotermica alimentata a bio-carburante, per il resto il campo è aperto, ad iniziare dal mantenimento o meno della MGU-H fino alla percentuale di potenza che dovrà essere garantita dalla parte ibrida.

condividi
commenti
Piola: "La Mercedes ora gira con più assetto Rake"
Articolo precedente

Piola: "La Mercedes ora gira con più assetto Rake"

Articolo successivo

Sainz: "Quadro simile allo scorso weekend. Avremo difficoltà"

Sainz: "Quadro simile allo scorso weekend. Avremo difficoltà"
Carica i commenti