Pirelli: nuova gomma posteriore nella libere del GP d'Austria

In un comunicato la Pirelli ha ufficializzato che, in accordo con FIA, F1 e i team, il fornitore unico porterà nella prove libere del GP d'Austria due treni di gomme, con le posteriori di costruzione più rigida, frutto delle esperienze maturate nello sviluppo degli pneumatici da 18 pollici per il prossimo anno. SE il test darà risultati positivi, le nuove posteriori debutteranno nel GP di Gran Bretagna e saranno utilizzate per il resto della stagione.

Pirelli: nuova gomma posteriore nella libere del GP d'Austria

Ora è arrivata l’ufficializzazione della notizia che Motorsport.com aveva anticipato in esclusiva all’inizio della settimana: la Pirelli, in accordo con FIA, Formula 1 e i team, testerà durante le prove libere del Gran Premio d'Austria di venerdì 2 luglio una nuova gomma posteriore di diversa costruzione per valutarne l'efficacia e per migliorare la robustezza delle coperture.

La decisione è stata presa in aggiunta alla direttiva tecnica di recente emanazione della FIA sul controllo delle pressioni di gonfiaggio e ai modificati parametri prescritti dalla Pirelli, alla luce del fatto che attualmente non è possibile monitorare le gomme nelle condizioni di marcia in tempo reale.

Nel comunicato emesso dalla Pirelli si spiega che “questa situazione rimarrà in essere fino al prossimo anno, quando i sensori standard del sistema di monitoraggio della pressione dei pneumatici (TPMS) saranno adottati obbligatoriamente da tutti i team”.

Venerdì prossimo, ogni pilota avrà a disposizione due set di con i nuovi pneumatici che potranno essere liberamente usati in entrambe le sessioni di prove libere. Se il test avrà un esito positivo, la nuova specifica posteriore verrà introdotta dal Gran Premio di Gran Bretagna in poi, in sostituzione della gomma attuale.

La nuova costruzione posteriore incorpora alcuni elementi che sono stati sviluppati per le gomme ribassate da 18 pollici che entreranno in vigore sulle monoposto a effetto suolo del prossimo anno.

Con la nuova costruzione Pirelli fornisce uno pneumatico in grado di garantire più alti livelli di integrità nelle condizioni estreme che possono essere generate dalle attuali monoposto.

condividi
commenti
Hamilton: "Soffriamo sul giro secco, ci manca velocità"
Articolo precedente

Hamilton: "Soffriamo sul giro secco, ci manca velocità"

Articolo successivo

Testacoda Bottas: Valtteri penalizzato di 3 posizioni in griglia

Testacoda Bottas: Valtteri penalizzato di 3 posizioni in griglia
Carica i commenti