Pirelli: gomme senza banda colorata prodotte in Turchia

La Casa milanese ha allocato due treni in più alle squadre per effettuare delle prove comparativefra le C3 realizzate in Romania e quelle equivalenti che, invece, sono state prodotte in Turchia. I tecnici della Bicocca hanno bisogno di avere la conferma dalla pista che gli pneumatici di Izmit siano in tutto e per tutto uguali siano uguali nel nel comportamento e nelle prestazioni.

Pirelli: gomme senza banda colorata prodotte in Turchia

La Pirelli ha portato delle gomme 2021 senza la banda colorata. Non si tratta di pneumatici prototipo, ma di normali C3. Il fornitore unico della F1 ha consegnato due treni non marchiati a tutte le squadre chiedendo che i team facciano delle prove comparative (analisi dei tempi e long run).

Come mai c’è stata un’allocazione allargata da parte della Pirelli? La risposta è semplice: i tecnici della Casa milanese hanno bisogno di effettuare una comparazione fra le gomme solitamente prodotte in Romania e quelle che sono realizzate in Turchia a Izmit.

Le coperture senza fascia sono quelle turche: c’è l’esigenza di verificare sul campo che le due produzioni sono perfettamente allineate e senza differenze nel comportamento e nelle prestazioni.

La Pirelli ha introdotto pneumatici 2021 diversi da quelli della scorsa stagione, puntando a una maggiore rigidezza delle costruzioni, pur mantenendo le stesse mescole utilizzate dal 2019, per evitare che l’incremento delle prestazioni delle monoposto costringa a deliberare pressioni di gonfiaggio troppo alte che potrebbero rendere le vetture più scivolose.

La gomma anteriore ha anche un disegno della spalla diverso che genera un impatto aerodinamico diverso nell’anteriore. Nei test 2020 con le gomme prototipo i team avevano registrato una maggiore tendenza al sottosterzo e c’era un’attesa di un aumento dei tempi valutato in tre o quattro decimi che via via andrà recuperato nel momento in cui i team troveranno i giusti assetti per sfruttare il pieno potenziale degli pneumatici nuovi.

condividi
commenti
Vettel: un casco rosa per il ruolo di ambasciatore BWT
Articolo precedente

Vettel: un casco rosa per il ruolo di ambasciatore BWT

Articolo successivo

Aston Martin: il fondo è già copia di quello segreto Mercedes!

Aston Martin: il fondo è già copia di quello segreto Mercedes!
Carica i commenti