GPDA soddisfatta del successo del sondaggio globale

GPDA soddisfatta del successo del sondaggio globale

Grande successo del sondaggio lanciato dalla GPDA, a cui i tifosi hanno risposto in massa

Il sondaggio globale sulle preferenze dei tifosi riguardo la Formula 1 lanciato dalla GPDA sta riscuotendo enorme successo e i piloti che lo hanno proposto hanno mostrato tutta la loro soddisfazione nel vedere una grande quantità di appassionati che hanno voluto esternare le proprie idee su come rendere il Circus più appetibile e interessante per gli spettatori.

L'indagine, condotta in collaborazione con Motorsport.com, chiude questa domenica al termine del Gran Premio del Canada è sulla buona strada per diventare il più grande sondaggio sportivo dedicato ai tifosi mai fatto. 

Il presidente della GPDA, Alexander Wurz, ha dichiarato: "Il numero di tifosi che ha completato il sondaggio è impressionante e i piloti sono davvero felici di questo interesse da parte dei tifosi e di conoscere le loro opinioni. Questo sondaggio è veramente globale, perché sino a oggi hanno partecipato tifosi di 191 paesi differenti. Dunque, a nome di tutti i piloti di Formula 1, vogliamo ringraziare tutti coloro che hanno partecipato al sondaggio e ricordare a quelli che non lo hanno ancora fatto che hanno ancora tempo per poter dire la propria".

Coloro che non hanno ancora preso parte al sondaggio della GPDA e fossero intenzionati a farlo, possono cliccare sul seguente link: gpda.motorsport.com.

I piloti sono curiosi di leggere i risultati di questo sondaggio. L'indagine è stata realizzata per ottenere informazioni su cosa desiderano le persone dalla Formula 1. Wurz ha dichiarato inoltre che i dati non saranno utilizzati dai piloti come scusante per chiedere cambiamenti in seno alla Formula 1 ma per capire quale possa essere la direzione da prendere in futuro per avvicinare i tifosi al Circus iridato. 

"Una volta chiuso il sondaggio ci vorranno un paio di settimane per avere i risultati definitivi, già elaborati. Una volta fatto ciò, la GPDA discuterà riguardo gli esiti del questionario e pianficherà i propri passi da muovere nel prossimo futuro. Noi di sicuro non proporremo cambiamenti per la F1 tanto per fare. Non è nello stile GPDA. Siamo consapevoli che ogni cambiamento, anche minimo, può avere effetti domino anche sotto l'aspetto economico".

"Sappiamo quindi che i risultati non saranno necessari per stravolgere le cose, ma è giusto che le parti che compongono la Formula 1 siano informate di quanto richiedono gli appassionati. Non è detto che i suggerimenti arrivati possano essere tutti fattibili, ma è importante che tutti possano essere a conoscenza delle preferenze dei tifosi", ha concluso Wurz.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie