Piech si dimette dalla VW. E l'Audi può entrare nei Gp

Piech si dimette dalla VW. E l'Audi può entrare nei Gp

Ferdinand ha lasciato oggi l'incarico dopo lo strappo con Winterkorn. Così Domenicali potrà entrare in azione...

Ferdinand Piech ha rassegnato le sue dimissioni da presidente. Esce dal Gruppo Volkswagen con effetto immediato insieme a sua moglie. La notizia è stata ufficializzata da un breve comunicato. Il manager di 78 anni ha deciso di uscire di scena (avrebbe lasciato il suo ruolo nel 2017) dopo aver perso lo scontro frontale con Martin Winterkorn, il CEO di Volkswagen con il quale era entrato in rotta di collisione.

Il board della Casa tedesca, rinnovando con un contratto di lungo termine l'accordo con Winterkorn, ha di fatto sfiduciato il personaggio più autorevole del mondo automobilistico tedesco visto che era impossibile trovare un accordo fra i due top manager che erano entrati in rotta di collisione.

Uno dei primi effetti dell'uscita di Ferdinand Piech dalla VW è che si accelererà l'ingresso dell'Audi in Formula 1: l'austriaco era il principale baluardo contro l'accesso dei quattro anelli nel Gp. Piech ha sempre avuto un'avversione personale contro Bernie Ecclestone: fra i due non è mai corso del buon sangue.

Mister E dopo il Gp del Bahrein aveva lasciato intendere che avrebbe potuto dimettersi dal suo ruolo di controllo della F.1, se avesse facilitato l'arrivo dell'Audi nel Circus. Evidentemente era un provocazione, perché a uscire dal gioco sarà proprio Ferdinand Piech, mentre Martin Winterkorn è sempre stato propenso a un impegno nei Gp.

Potrebbe concludersi la fase di attesa di Stefano Domenicali, l'ex team principal della Ferrari, che è entrato in Audi per occuparsi dei progetti speciali: l'imolese, che risponde direttamente a Rupert Stadler, fra breve potrà uscire allo scoperto delineando quale sarà la strategia della Casa di Ingolstadt nell'avvicinamento del Circus. Verrà realizzato una power unit (e già si fa il nome di Luca Marmorini come possibile consulente dei motori) e dovrà essere decisa la strategia per la parte telaistica: verrà realizzato un team proprio o sarà rilevata la Red Bull Racing?

Dietrich Mateschitz si dice che possa essere interessato a rilevare le quote della CVC per prendere il controllo della Formula 1 insieme a Mister E e potrebbe quindi liberarsi delle due squadre (Red Bull Racing e Scuderia Toro Rosso) per evitare di trovarsi in un conflitto di interessi.

Nei prossimi mesi, quindi, ci dovremo aspettare dei cambiamenti importanti. L'eventuale approccio dell'Audi ai Gp potrebbe spingere altri grandi Costruttori a rivedere le loro strategie nel mondo delle corse...

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie