F1 | Piastri pilota di riserva della Alpine per il 2022

Il pilota australiano, attuale leader del campionato F2, il prossimo anno si dovrà accontentare del ruolo di pilota di riserva in Alpine nell'attesa che si liberi un posto nel 2023.

F1 | Piastri pilota di riserva della Alpine per il 2022

Dopo mesi di speculazioni, la Alpine ha svelato questa mattina il futuro di Oscar Piastri. Il pilota australiano cresciuto nella Academy Renault vestirà i colori della scuderia francese il prossimo anno, ma soltanto nel ruolo di pilota di riserva.

Una decisione che era nell'aria, specie considerando l'imminente annuncio di Zhou (altro pilota della Academy transalpina) in Alfa Romeo come compagno di squadra di Bottas nel 2022.

Piastri dovrà così accontentarsi di un ruolo che non rende merito a quanto fatto vedere nel corso degli ultimi tre anni. Il pilota australiano, infatti, dopo essere riuscito a conquistare il titolo in Formula Renault Eurocup nel 2019, al secondo anno di partecipazione nella categoria, ha ottenuto il successo nel 2020 al debutto in Formula 3 e nel 2021 ha stupito tutti in Formula 2.

Sempre vestendo i colori della Prema, Piastri è riuscito ad artigliare la prima posizione in classifica proprio davanti a Zhou, e quando al termine della stagione mancano soltanto i due round di Jeddah ed Abu Dhabi tutto lascia pensare che possa compiere l'impresa di conquistare il terzo campionato consecutivo.

"Sono super eccitato di unirmi all'Alpine F1 Team come pilota di riserva", ha detto Piastri. "Non vedo l'ora di essere molto più coinvolto con la squadra e di contribuire al suo ritorno al successo nella prossima stagione".

Oscar Piastri, Renault F1 R.S.18

Oscar Piastri, Renault F1 R.S.18

Photo by: Alpine

"Il ruolo di Reserve Driver è il prossimo passo verso il mio obiettivo di un posto in griglia nel 2023. Ho dimostrato le mie qualità nelle categorie minori negli ultimi due anni e mi sento pronto per la Formula 1. Insieme all'esperienza in pista nei fine settimana di gara, svolgeremo un programma di test importante al fine di continuare a crescere ed essere pronto".

"Sono molto grato ad Alpine per il loro supporto e per la fiducia che hanno riposto in me per questo prossimo passo. Il mio obiettivo ora è finire il campionato di Formula 2 nel miglior modo possibile con Prema e non vedo l'ora di tornare in macchina e spingere forte in pista".

Il CEO di Alpine, Laurent Rossi, ha aggiunto: "Il talento naturale di Oscar è palese e siamo molto orgogliosi di averlo nel nostro team come pilota di riserva dal prossimo anno. Oscar ha non solo le capacità, come dimostrato negli ultimi due anni nelle categorie junior, ma anche una maturità e una compostezza uniche".

"A Enstone è stato una vera risorsa per la squadra con il suo lavoro al simulatore ed anche con il programma di test e sono sicuro che continuerà a esserlo in questo nuovo ruolo. Il prossimo passo sarà quello di partecipare costantemente ai Gran Premi per integrarsi completamente con la squadra, imparare ciò che ci si aspetta da un pilota di F1 ed essere pronto per quando arriverà l'occasione".

"La promozione di Oscar evidenzia il successo della nostra Alpine Academy e sottolinea la sua forza come uno dei migliori programmi per giovani piloti nel motorsport. Non vediamo l'ora di vedere i nostri giovani talenti continuare a sbocciare negli anni a venire".

 

condividi
commenti
Report Live: Rossi e Hamilton, grazie per le emozioni
Articolo precedente

Report Live: Rossi e Hamilton, grazie per le emozioni

Articolo successivo

F1 | Masi replica a Wolff: "In Parco Chiuso tutti cambi regolari"

F1 | Masi replica a Wolff: "In Parco Chiuso tutti cambi regolari"
Carica i commenti