Permane: "La Lotus E23 ci farà tornare competitivi"

La nuova monoposto di Enstone dovrebbe aver risolto i problemi di aerodinamica presenti sulla E22

Permane:

Il team Lotus è reduce da un 2014 da dimenticare. La E22, vettura affidata a Romain Grosjean e Pastor Maldonado l'anno passato, era piena di soluzioni estreme che però non hanno funzionato a dovere. Anzi, se possibile, hanno aumentato le difficoltà per i due piloti titolari. 

Per tornare nei piani alti della Formula 1, Lotus ha lavorato duro sulla nuova E23, che vedremo in azione già nei primi test invernali della stagione sportiva 2015, cercando di eliminare quelli che lo scorso anno sono state le cause principali della pessima annata del team nero-oro. Oltre ad alcune difficoltà finanziare, il team ha dovuto far fronte all'addio di molti uomini cardine della struttura sportiva, partendo da James Allison sino ad arrivare a Dirk De Beer.

La riorganizzazione del team ha certamente influito e Alan Permane - direttore delle operazioni in pista della Lotus - non ha certo negato questo aspetto. "Con tutto il rispetto per Nick Chester, la perdita di James Allison è stata molto grave per il team, perché era per tutti un vero leader, un punto di riferimento. Abbiamo dovuto far fronte a diverse partenze di uomini cardine del nostro organigramma e ricostruire nel tempo. Non è certo un processo semplice e nemmeno immediato. Sistemare ogni cosa richiede tempo e cercheremo di risalire la china a partire dal 2015, attraverso la nuova E23".

La nuova monoposto, come vi avevamo anticipato, dovà ripetere un test statico del telaio fallito in dicembre, ma la preparazione della vettura procede come stabilito dalla tabella di marcia. La E23 è studiata per sopperire agli errori effettuati sulla sua progenitrice, così da poter tornare nei piani alti della classifica costruttori dopo un 2014 chiuso con un mesto ottavo posto assoluto.

"Sono tre o quattro aspetti che rendono una vettura competitiva - ha proseguito Permane, ai microfoni di Autosport - e uno di questi è l'aerodinamica. Nel 2014 è stato uno dei nostri punti deboli e nella prossima vettura abbiamo cercati di eliminare questo problema. I dati della galleria del vento mostrano un consistente guadagno rispetto alla vettura dell'anno passato, Quindi siamo molto fiduciosi. Anche se non stiamo dicendo che il prossimo anno potremo competere con Mercedes e Red Bull, possiedono il doppio delle persone che impieghiamo noi, siam fiduciosi di poter tornare a combattere in Q3 al sabato e per il podio la domenica".

Permane ritiene che il team abbia imparato molto dalle difficoltà dell'anno appena terminato, affermando che la E22 sia migliorata molto negli ultimi mesi di gara. "Il team ha imparato dai propri errori. L'anno non è stato certo positivo ma nelle ultime tre, quattro gare abbiamo migliorato molto le nostre prestazioni. Non tanto per quanto riguarda le posizioni in griglia ma per ciò che riguarda il divario da chi ha poi conquistato le pole position".  

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Pastor Maldonado , Romain Grosjean
Articolo di tipo Ultime notizie