Perez lascia la Racing Point a fine 2020

Il pilota messicano dopo sette anni con la squadra di Silverstone si fa da parte, consapevole che a fine stagione dovrà fare posto all'arrivo di Sebastian Vettel. Sergio saluta la Racing Point dicendo di non sapere quale sarà il suo futuro, ma Haas e Alfa Romeo sembrano molto interessate.

Perez lascia la Racing Point a fine 2020

Otmar Szafnauer ha perso una buona occasione per stare zitto. Il team principal della Racing Point, in una dichiarazione rilasciata ad Amus, ha detto che la porta per Sebastian Vettel non si è mai aperta perché la scelta della line up 2021 “…l’abbiamo fatto due anni fa. Non c'è niente da confermare”. Quindi Sebastian Vettel è fuori? “Non è mai stato dentro”.

Peccato che questa sera sui suoi canali social, Sergio Perez è intervenuto per ufficializzare che alla fine della stagione chiuderà il suo rapporto con la squadra di Silverstone. Ragione per cui diventano molto concrete che Sebastian Vettel possa accasarsi alla Racing Point, come Motorsport.com ha sempre sostenuto, quando il team di Lawrence Stroll si trasformerà in Aston Martin.

Dello stesso autore, leggi anche:

Il pilota messicano ancora il mese scorso sperava che le speculazioni sul suo futuro sarebbero state chiarite in poco tempo, consapevole del fatto di avere un contratto valido con la Racing Point anche per il prossimo anno. Ora la situazione è precipitata e Sergio ha ufficializzato che lascerà la Racing Point alla fine dell'anno, dopo aver trascorso sette anni con il team di Silverstone, cinque dei quali nella precedente veste di Force India.

"Tutto nella vita ha sempre un inizio e una fine, e dopo sette anni insieme, il mio tempo con la squadra finirà alla conclusione di questa stagione - ha scritto Perez - . Mi fa un po' male, perché insieme siamo riusciti a superare molti ostacoli e sono molto orgoglioso di aver salvato il posto di lavoro di diversi membri della mia squadra”.

"Conserverò i ricordi dei grandi momenti vissuti insieme, le amicizie e la certezza di aver dato sempre il massimo. Sarò sempre grato per l'opportunità che mi è stata data da Vijay Mallya, che ha creduto in me nel 2014 e mi ha permesso di continuare la mia carriera in F1 con la Force India”.

"All'attuale amministrazione, guidata da Lawrence Stroll, non auguro altro che il meglio per il futuro, soprattutto con il prossimo progetto Aston Martin".

E, allora, si apre un portone per Sebastian Vettel di proseguire la sua carriera in F1 nel 2021 al fianco di Lance Stroll dopo aver chiuso la lunga parentesi con la Ferrari.

Al momento Sergio ammette di non avere un piano B, ma non è un segreto il fatto che la Haas e l’Alfa Romeo abbiano mostrato un certo interesse per lui che ha la capacità di muovere munifici sponsor al suo seguito. Presto scopriremo quale sarà la sua destinazione, visto che sicuramente non resterà a piedi.

condividi
commenti
Leclerc: "Vorrei conquistare un bel po' di punti al Mugello"

Articolo precedente

Leclerc: "Vorrei conquistare un bel po' di punti al Mugello"

Articolo successivo

Vettel: è ufficiale lascia la Ferrari per l'Aston Martin

Vettel: è ufficiale lascia la Ferrari per l'Aston Martin
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Sergio Pérez Mendoza
Team Racing Point
Autore Franco Nugnes