Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Svizzera

F1 | Perez fissa gli obiettivi: “Nel 2023 mi servirà maggior costanza”

A margine della presentazione della livrea della RB19 a New York e dell'annuncio della partnership Red Bull-Ford, Sergio Perez ha parlato dei suoi obiettivi in vista della nuova stagione. Per il messicano, il punto cruciale sarà trovare maggior costanza durante l'arco del campionato, lavorando con gli ingegneri per migliorare il set-up.

Sergio Perez, Red Bull Racing

Foto di: Red Bull Content Pool

Si tratta solo della prima settimana di febbraio, ma la data del 3 febbraio rappresenta la parola futuro per la Red Bull. Futuro perché si apre la nuova stagione, con l'unveiling della nuova livrea per il prossimo campionato, ma anche perché è stata annunciata la partnership con Ford per la realizzazione delle Power Unit della prossima generazione.

Anche se il 2026 può sembrare più vicino di quanto si pensi immaginando il grande lavoro dietro le quinte per arrivare pronti alla fatidica deadline, prima c'è il 2023, anno in cui la squadra anglo-austriaca spera di poter confermare i successi dello scorso mondiale quando riuscì a conquistare entrambi i titoli. La line-up è rimasta invariata, così come gli obiettivi di entrambi i piloti: da una parte Max Verstappen cerca il terzo alloro iridato, dall'altra Sergio Perez vuole essere della partita.

Nel 2022, dopo un buon inizio di stagione in cui fu in grado di sfruttare a suo favore alcune caratteristiche della monoposto, il messicano andò incontro a una parte centrale di campionato sottotono. A margine dell'evento della presentazione tenutosi nella Grande Mela, Sergio Perez si è concesso ai media parlando dei suoi obiettivi per il nuovo campionato, citando la costanza come uno dei punti cruciali per il 2023.

“Penso che sia una questione di costanza. Se torniamo indietro di un anno, ero in grado di mantenermi sui livelli di Max [Verstappen] all’inizio della stagione, ma poi ho avuto un periodo difficile a metà campionato. Questo sarà l’elemento più importante del mio mondiale, trovare quel livello di costanza”, ha spiegato il numero 11.

“In alcune gare abbiamo sbagliato direzione con il set-up, quindi abbiamo avuto delle gare complesse che ci hanno messo fuori dai giochi. È importante non avere giornate storte da quel punto di vista e riuscire a lottare per vincere ogni singolo weekend”.

Quando il livello si alza, la sfida diventa più complessa, anche per un pilota come Perez che della costanza aveva fatto un suo tratto distintivo nei suoi anni passati nella midfield, tanto da spingere Red Bull a puntare su di lui per assicurarsi il mondiale costruttori. Per riuscire a centrare tale obiettivo, il messicano crede che uno dei punti chiave possa essere una miglior collaborazione con gli ingegneri: "È una combinazione di due aspetti, ingegneri e piloti, per mettere la vettura sulla giusta direzione, per essere sicuri di riuscire a estrarre il massimo”.

Nel 2022 Perez ha conquistato due successi, a Monaco e a Singapore.

Nel 2022 Perez ha conquistato due successi, a Monaco e a Singapore.

Photo by: Red Bull Content Pool

L'anno passato, dopo un ottimo avvio di campionato, Perez riuscì a strappare alla squadra di Milton Keynes il rinnovo del contratto per ben due stagioni. Nonostante sulla carta la sua posizione possa sembrare al sicuro, nelle ultime settimane si è parlato molto di come l'arrivo di Daniel Ricciardo nel team come terzo pilota potesse aggiungere ulteriore pressione, ma il messicano la vede diversamente: "Penso che sia fantastico avere Daniel nel team. È un pilota di grande esperienza e conosce bene l’ambiente Red Bull, anche se la vettura è diversa da quando lui era qui".

 

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente F1 | Red Bull-Ford: vinta la sfida commerciale, ma quella tecnica?
Articolo successivo F1 | Verstappen: "Limitazioni di sviluppo? Dobbiamo solo essere precisi"

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Svizzera