Perez: "Confermo, sto trattando con una squadra"

Il messicano, dopo essersi vista chiudere la porta in Haas ha puntato l'attenzione sulla Williams, anche se il team di Grove aveva ufficializzato la conferma di Russell e Latifi. "Non ho ancora firmato nulla - ammette Sergio - ma adesso non ci sono molti team con un posto a disposizione. Non posso dire di più perché la trattativa è riservata". Perez è molto fiducioso di fare bene a Portimao: "La pista si addice alle caratteristiche della nostra monoposto".

Perez: "Confermo, sto trattando con una squadra"

Non è una conferma ufficiale, ma il messaggio che Segio Perez sia in trattativa con la Williams è passato. Dopo la conclusione della lunga avventura in Racing Point, “Checo” si è subito messo a caccia di alternative per essere in pista nel Mondiale 2021.

Svanita la chance Haas, il messicano (un po' a sorpresa) ha sondato la Williams, che aveva già ufficialmente annunciato il tandem Latifi-Russell anche per la prossima stagione, scoprendo che la posizione del pilota inglese è in realtà tutt’altro che solida.

Nella conferenza stampa che ha preceduto il via del weekend di Portimao, Perez non ha fatto nomi ma ha confermato di essere in trattativa con una squadra interessante nell’ottica di proseguire la sua carriera in Formula 1.
“Sì, confermo di avere delle trattative in corso ma non ho ancora firmato nulla – ha commentato Sergio  – dovrei essere in grado di dire qualcosa abbastanza presto. Ma non posso dire di più perché ho sempre tenuto riservate le mie trattative. Posso solo dire che non ci sono molti team con posti ancora disponibili, anzi, pochissime squadre”.

“E al di là del numero – ha aggiunto Perez - ci sono pochi team che hanno un buon progetto, qualcosa che mi possa coinvolgere davvero…”.

Sul volto di Perez è tornato l’ottimismo quando gli è stata chiesta una previsione in vista del weekend che si appresta ad iniziare:
“Ho corso su questa pista dieci anni fa in GP2 e penso che dovremmo essere forti su questo layout. Sarà ovviamente una novità per tutti i team, quindi ci sono dei punti interrogativi come quello relativo all’asfalto, che sembra essere molto liscio. Sarà molto interessante vedere come si comporteranno le gomme su questa pista ma in generale sono convinto che andremo bene”.

condividi
commenti
Russell: "Non temo di essere scaricato dalla Williams"
Articolo precedente

Russell: "Non temo di essere scaricato dalla Williams"

Articolo successivo

Mercedes: la W11è già senza il DAS in vista del divieto 2021

Mercedes: la W11è già senza il DAS in vista del divieto 2021
Carica i commenti