Perez bruciato in McLaren, Magnussen spera

Perez bruciato in McLaren, Magnussen spera

La squadra di Woking giubila il messicano, ma non ha ancora deciso chi sarà il suo sostituto nel 2014

Sergio Perez è fuori dalla McLaren? La squadra di Woking non rinnova il contratto del pilota messicano per il 2014. Il team diretto da Martin Whitmarsh rinuncia alla dote che il magnate Carlos Slim avrebbe garantito per Sergio, sebbene la Vodafone lasci il ruolo del title sponsor alla fine di questa stagione. Non si tratta di una fuga dopo la fallimentare annata della MP4-28, ma di un'uscita programmata dopo che si è esaurito il contratto che legava il colosso della telefonia inglese alla McLaren. Stando alle indiscrezioni crescono le quotazioni di Kevin Magnussen, il "gioiellino" che a Woking si stanno allevando con cura nella consapevolezza di avere fra le mani un nuovo fenomeno, ben sapendo che Sergio Perez non ha rispettato le (minime) aspettative della squadra. Ora che il portone del Technocentre si chiude in faccia al messicano, sarà interessante scoprire dove andrà a parare il sudamericano: c'è chi lo vede di ritorno alla Sauber (in questo caso salterebbe il sedile di Esteban Gutierrez), ma crescono le possibilità che a Hinwil arrivi Pastor Maldonado se il venezuelano non arriverà all'abitacolo della Lotus che sarà lasciato libero da Kimi Raikkonen.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Kevin Magnussen
Articolo di tipo Ultime notizie